Caricamento in corso...
19 gennaio 2011

D'Agostino giura amore a Firenze: "Una scelta di vita"

print-icon
gae

Gaetano D'Agostino, alla prima stagione in maglia viola

Il centrocampista prelevato dall'Udinese respinge le voci di mercato che lo vorrebbero vicino al Genoa a gennaio: "Firenze è una scelta di vita, anche a fine carriera vorrei stare qui con la mia famiglia. I tifosi ci hanno aspettato per 20 giornate"

IL TABELLONE CON TUTTE LE TRATTATIVE

"Firenze è una scelta di vita, anche a fine carriera vorrei stare qui con la mia famiglia". Gaetano D'Agostino giura amore eterno ai viola e risponde così alle voci di mercato che lo riguardano. Parlando invece della sessione di gennaio in maniera più ampia il centrocampista dice: "Berhami mi ricorda Fuser. Se dovesse venire sarebbe un valore aggiunto. In ogni caso chiunque arrivi nello spogliatoio viene accolto come il benvenuto". D'Agostino parla anche di tifosi e ambiente: "I tifosi li ringraziamo sempre. Ci hanno aspettato per 20 giornate e ci hanno sempre rispettato. Nessuno ci ha mai trattato male, se non un po' di normale malcontento per alcune prestazioni. Io anche a Firenze in città ho sempre visto facce sorridenti e rispetto per la mia persona. Soprattutto rispetto a Udine devo dire che qui i tifosi sono un valore aggiunto. Io non posso giudicare l'ambiente, è il mio primo anno qui. Mi sono sempre trovato bene anche se c'è stato un po' di nervosismo nello spogliatoio quando i risultati non venivano. Però ora stiamo bene, e l'umore è molto positivo. E' chiaro che la solidità di uno spogliatoio te la garantisce il risultato".

"Quando si sta bene fisicamente e mentalmente tutto viene più facile. Mentalmente forse siamo più sgombri e l'importante è aiutare i compagni in fase di non possesso e accompagnarli in fase di possesso palla. Questo è importante, non solo il modulo".

"A Udine - continua D'Agostino - ho giocato con questo modulo e in quel ruolo per quattro anni. In questi mesi ha Firenze ho cercato di adattarmi nel ruolo che mi si chiedeva di fare per essere utile alla maglia e ai compagni. Davanti alla difesa comunque e' il ruolo in cui mi trovo di più. A causa degli infortuni e squalifiche,  non siamo mai riusciti a giocare due partite di fila con lo stesso schema, ora sarà più facile trovare automatismi e distanze in campo".

Commenta nel forum della Fiorentina

Tutti i siti Sky