Caricamento in corso...
26 gennaio 2011

Van Bommel spiega: via dal Bayern per colpa di Van Gaal

print-icon
omb

Il neo acquisto olandese del Milan incolpa l'allenatore suo connazionale per l'improvvisa svolta di mercato: "In effetti, io non volevo andarmene ma le cose sono cambiate dal punto di vista sportivo e io dovevo reagire". GUARDA VIDEO E FOTO

Calciomercato, tutte le trattative

Commenta nel forum del calciomercato


Il nazionale olandese Mark Van Bommel ha spiegato di aver lasciato il Bayern Monaco per andare al Milan a causa dell'allenatore della squadra tedesca, il suo connazionale Louis van Gaal.

"Tutti sanno quel che si stava tramando e io non ho bisogno di pagarmi l'allenatore", ha dichiarato van Bommel alla Bild. "In effetti, io non volevo andarmene ma le cose sono cambiate dal punto di vista sportivo e io dovevo reagire", ha aggiunto. Le relazioni tra van Gaal e van Bommel, 34 anni in aprile, si sono deteriorate negli ultimi tempi per l'intenzione del tecnico di lasciare il centrocampista in panchina per far spazio a Kroos o al neoacquisto brasiliano Luiz Gustav.

"Ci siamo stretti la mano, tutto qui", ha detto il neo-rossonero del commiato dal connazionale. Van Bommel, che in quattro stagioni e mezzo nella squadra bavarese ha vinto due campionati e due Coppe di Germania, ha indicato in Bastian Schweinsteiger il suo successore ideale come capitano. "Ha tutto quel che occorre per essere il capitano perfetto", ha detto.

Tutti i siti Sky