Caricamento in corso...
26 gennaio 2011

Van Bommel spiega: via dal Bayern per colpa di Van Gaal

print-icon
omb

Il neo acquisto olandese del Milan incolpa l'allenatore suo connazionale per l'improvvisa svolta di mercato: "In effetti, io non volevo andarmene ma le cose sono cambiate dal punto di vista sportivo e io dovevo reagire". GUARDA VIDEO E FOTO

Calciomercato, tutte le trattative

Commenta nel forum del calciomercato


Il nazionale olandese Mark Van Bommel ha spiegato di aver lasciato il Bayern Monaco per andare al Milan a causa dell'allenatore della squadra tedesca, il suo connazionale Louis van Gaal.

"Tutti sanno quel che si stava tramando e io non ho bisogno di pagarmi l'allenatore", ha dichiarato van Bommel alla Bild. "In effetti, io non volevo andarmene ma le cose sono cambiate dal punto di vista sportivo e io dovevo reagire", ha aggiunto. Le relazioni tra van Gaal e van Bommel, 34 anni in aprile, si sono deteriorate negli ultimi tempi per l'intenzione del tecnico di lasciare il centrocampista in panchina per far spazio a Kroos o al neoacquisto brasiliano Luiz Gustav.

"Ci siamo stretti la mano, tutto qui", ha detto il neo-rossonero del commiato dal connazionale. Van Bommel, che in quattro stagioni e mezzo nella squadra bavarese ha vinto due campionati e due Coppe di Germania, ha indicato in Bastian Schweinsteiger il suo successore ideale come capitano. "Ha tutto quel che occorre per essere il capitano perfetto", ha detto.

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

IL PUNTO DI GIANLUCA DI MARZIO

TUTTI I VIDEO DEL MERCATO

Tutti i siti Sky