Caricamento in corso...
28 gennaio 2011

Didac Vilà è del Milan. Il video della prima intervista

print-icon
did

Didac Vilà è rossonero: blitz vincente del Milan all'Espanyol

Affare fatto per l'esterno di difesa classe 1989 dell'Espanyol. L'intesa raggiunta per circa 3 milioni a titolo definitivo, contratto fino al 2015. Victor Ruiz a tutti gli effetti è un giocatore di Mazzarri. Tutte le altre trattative. FOTO E VIDEO

Grandi affari sfumati: guarda la fotogallery

Calciomercato, tutte le trattative

Commenta nel Forum del Calciomercato

Lo annuncia il club rossonero sul proprio sito
. "A.C. Milan comunica di aver acquisito, a titolo definitivo, dal RCD Espanyol il calciatore Didac Vilà - si legge nella nota -. Dopo il superamento delle visite mediche il difensore firmerà un contratto fino al 30 giugno 2015". Blitz in piena regola, tutto in poche ore. Galliani era partito per Barcellona insieme a Mino Raiola: l'obiettivo era appunto Didac Vilà, esterno di difesa dell'Espanyol. Affare fatto. L'intesa è stata raggiunta per circa 3 milioni di euro a titolo definitivo. Lui che nel 2008 - quando era in scadenza di contratto - poteva finire all'Inter e adesso vestirà la maglia rossonera.  Il terzino classe 1989 fra questa sera e domani mattina lascerà Barcellona alla volta di Milano, come ha spiegato il suo agente Raul Jimenez Verdu poco prima che fosse ufficializzato l'esito della trattativa condotta in Spagna con l'amministratore delegato del Milan, assistito da Mino Raiola in veste di consulente.

"L'accordo ci soddisfa moltissimo e tutto è andato a meraviglia", ha spiegato il procuratore. C'è la possibilità che il Milan giri Vilà in prestito al Genoa per arrivare a Domenico Criscito "Non posso dire nulla a riguardo - ha tagliato corto Raul Jimenez Verdu -. Noi sappiamo solo che siamo felici per come è andata la trattativa e del fatto che Didac Vilà ora è un giocatore del Milan. Da questo momento siamo a disposizione della società".

Ha già abbracciato i suoi nuovi colori anche Victor Ruiz, ora a tutti gli effetti un giocatore del Napoli. Accolto all'aeroporto come fosse un star, ha subito la sciarpa da mostrare a favore di fotografi e telecamere... Bigon intanto era a Milano: segue sempre Barreto, anche se l'Atalanta lo valuta 10 milioni, mentre Mascara è più vicino. La strada alternativa potrebbe essere Santana, anche se la Fiorentina ha già detto di no.

Altra giornata da protagonista per il Genoa di Preziosi. L'ultima idea per il centrocampo è Lazzari del Cagliari, ex obiettivo di mercato del Milan. Nelle prossime ore è previsto un nuovo incontro: si tratta per la comproprietà del giocatore in cambio dell'altra metà del cartellino di Acquafresca. Genoa che intanto ha preso dalla Reggina Acerbi, considerato il nuovo Ranocchia.

Affare fatto con 4 milioni, Acerbi resterà a Reggio fino al termine della stagione. Come resterà a Cagliari fino a giugno Marchetti: Cellino - come promesso - firmerà la clausola di rescissione fissata a 5 milioni e 200 mila euro, poi deciderà Marchetti dove andare a giocare. Non a Brescia comunque dove a questo punto potrebbe finire Pelizzoli, mentre è congelato per ora lo scambio tra Eduardo e Doni.

Nelle prossime ore arriverà anche Rosina a Cesena, l'operazione con lo Zenit si è conclusa con un prestito secco, mentre è più difficile l'arrivo di Ze Eduardo chiesto al Genoa: l'attaccante non avrà il passaporto comunitario entro il 31 gennaio e quindi non potrà essere tesserato. Il Bari spera, visto che il posto ce l'ha ancora libero. E sempre a Cesena si attende anche la risposta di Legrottaglie: l'offerta è di 2 anni e mezzo. Con loro forse passerà la delusione del mancato arrivo di Mutu.

Tutti i siti Sky