Caricamento in corso...
01 febbraio 2011

Mercato da leoni con Matri-Nagatomo. Gli affari conclusi

print-icon
spo

Alessandro Matri è un nuovo attaccante della Juventus (Getty)

Giornata intensa l'ultima della sessione invernale del calciomercato: la Juventus si assicura l'attaccante dal Cagliari, mentre l'Inter amplia gli orizzonti fino al Giappone. Al Napoli Mascara sarà il vice Lavezzi. Al Genoa Rodriguez dal Penarol. IL VIDEO

Calciomercato, tutte le trattative

Tutte le trattative dell'ultimo giorno minuto per minuto

L'ultimo colpo. Gli ultimi due grandi colpi. In entrata e in uscita. Così chiude il mercato della Juve. Sono le 13.30 di ieri quando il presidente del Cagliari Cellino arriva al Principe di Savoia. Ad aspettarlo c'è Tullio Tinti, procuratore di Matri. Una sigaretta. E poi si parte ma, non da soli. Perché dentro all'albergo ad aspettarlo c'è proprio la Juventus. L'uomo mercato Fabio Paratici, e l'amministratore delegato Beppe Marotta che si siede in auto insieme al presidente del Cagliari. Tratteranno per tutto il pomeriggio lontano da telecamere e giornalisti. Fino alla firma finale. Matri passa alla Juve in prestito con diritto di riscatto per 2,5 milioni di euro.  La Juventus potrà esercitare il diritto  di opzione per l'acquisizione a titolo definitivo per 15,5 milioni. E la metà del cartellino di Ariaudo, che così diventa un giocatore tutto rossoblu. Mentre Matri passa alla Juve, Amauri sceglie il Parma. Amauri in prestito, a titolo definitivo per 5 mesi Legrottaglie al Milan che saluta così i nuovi tifosi a milanello. Niente da fare per Alejandro Dominguez che doveva arrivare in prestito dal Valencia.

Doveva essere un giorno tranquillo per l'Inter. Doveva appunto perché il lunedì nerazzurro si è trasformato in una giornata infernale. Santon contro il Palermo non ha convinto. Branca chiama il Cesena per avere Yuto Nagatomo.  E' una corsa contro il tempo. Alle 18.20 arriva anche il giocatore per firmare. Manca solo un fax dal giappone, che arriva. Preso in prestito secco con impegno delle società per riparlarne a giugno sulla base di circa 8 milioni. L'autista vola in scooter a depositare i contratti. Sono le 18.48. Appena in tempo. Al quarto piano di Corso Vittorio Emanuele si tira un sospiro di sollievo. Tutti felice tranne uno: Santon.

Alla fine il Napoli ha preso il giocatore che più voleva dall'inizio. Mascara arriva dal Catania per 1 milione e 300mila euro, all'ultimo minuto di mercato. Non poteva essere altrimenti visto che Mascara era in scadenza di contratto. Trattativa che ha preso slancio anche dall'interruzione dell'affare con la Lazio per lo scambio Foggia-Blasi. Soltanto rimandato invece l'acquisto di Matavz: il Napoli l'avrebbe voluto prendere ora per poi girarlo al Groningen in prestito. L'operazione era impossibile da chiudere in poche ore. Così arriverà a giugno: la trattativa è praticamente conclusa per 7 milioni di euro. Lo Monaco sostiuisce Mascara con tre colpi Lodi dal Frosinone, Bergessio dal Saint Etienne e Schelotto dal Cesena .Ora gli argentini in rosa sono 13!

Brescia e Samp si sono scambiati i due difensori Accardi e Martinez, a Brescia arriva anche Cristiano Zanetti dalla Fiorentina che dopo aver preso Salifu dal Vicenza ha prestato Felipe al Cesena. Non arriva invece a Firenze Barreto: l'infortunio del giocatore non ha convinto appieno la Fiorentina che alla fine non ha perfezionato l'acquisto. Convince eccome Federico Rodriguez, nuovo attaccante del Genoa. Viene dal Penarol e lo hanno chiesto tutti all'Executive. Dal Bologna al Lecce, dal Cesena al Cagliari. Che invece ha chiuso Sepellini (trequartista anche lui del Penarol) e ha riscattato l'intero di cartellino di Naingolann dal Piacenza. Infine il Palermo che ha chiuso per Paolucci. L'attaccante in comproprietà fra Siena e Juve arriva in prestito.

Commenta nel Forum del Calciomercato

Tutti i siti Sky