Caricamento in corso...
01 febbraio 2011

Premier League, che colpi! Fernando Torres è del Chelsea

print-icon
fer

Fernando Torres passa al Chelsea. Il Liverpool incassa un mega assegno e compra Carroll e Suarez

La giornata più pazza del calciomercato inglese. Abramovic stacca un assegno da 58 milioni per lo spagnolo e chiude sul gong la trattativa per David Luiz. A Liverpool arrivano Andy Carroll e l'uruguaiano Luis Suarez. TUTTE LE TRATTATIVE

Calciomercato, tutte le trattative

di LUCIANO CREMONA

È stata una delle giornate più pazze del calciomercato inglese. Forse la più matta ed entusiasmante di sempre. Con elicotteri e auto pronti a partire, per portare i vari Torres, Carroll e David Luiz a completare le visite mediche e a firmare per tempo. È stata la giornata dei record infranti. Quello di Ferdinand come giocatore più pagato della Premier League. Ma è stato un gioco di incastri, di corse contro il tempo, di milioni messi sul banco. Di cambi di maglia incredibili.

Roman Abramovic è tornato ad essere quello di un tempo, quello delle spese folli. E così nel giorno in cui i Blues hanno annunciato l'attivo di bilancio, bullandosi di essere in perfetta linea con il Fair Play finanziario, il magnate russo ha messo sul piatto 83 milioni di euro. Cinquantotto per l'attaccante spagnolo, 25 + Matic per David Luiz, difensore prodigio del Benfica. Fernando Torres è volato, in elicottero, da Liverpool a Londra. E ha firmato proprio sulla sirena, come anche il difensore brasiliano, ufficializzato allo scadere del mercato. Il Liverpool, convinto dai milioni di Abramovich, era già partito all'assalto di Andy Carroll, attaccante classe '89 del Newcastle, il futuro centravanti della nazionale nonché la classica punta inglese. I Magpies hanno resistito alle prime due offerte, poi hanno ceduto: 41 milioni di euro. Poi in serata, alle 22, il Liverpool ha ufficializzato l'acquisto di Luis Suarez dall'Ajax per 26,5 milioni di euro. L'uruguaiano, che ha completato le visite mediche e la cui ufficialità tardava ad arrivare, indosserà la maglia numero 7. E intanto il Chelsea ha potuto cedere, in prestito al Bolton, Daniel Sturridge, che libera così il posto al Nino. Il Liverpool non si è fermato, e ci ha provato anche per Micah Richards, del City. Ma a Manchester non hanno problemi di soldi e hanno rifiutato 20 milioni di sterline.

Sulle cifre monstre si è espresso, live, Rio Ferdinand, su Twitter. Forse triste che il suo trasferimento record è stato battuto, si è lanciato in una condanna contro gli spendaccioni: "Andy Carroll sarà un grande giocatore. Ma 35 milioni di sterline in questo periodo di recessione". E ancora: "Ma se è costato 34 milioni David Villa? Allora il nostro Hernandez quanto vale?". Ce ne sarebbe già abbastanza così. Invece la Premier ha catalizzato l'ultimo giorno dei trasferimenti. Muntari ha firmato con il Sunderland, Oba Oba Martins con il Birmingham. Il Tottenham non voleva stare a guardare e allora si è tuffato alla caccia di un attaccante. Non uno qualsiasi. Ha offerto 13 milioni per Forlan, ma l'Atletico Madrid ha rifiutato. Poi è rimbalzata la voce di una cifra shock per portare a Londra Giuseppe Rossi. Fresco di rinnovo, Pepito è rimasto in Spagna. Si è parlato di 37 milioni di sterline: difficile credere si trattasse di un'offerta concreta. E un altro italiano è stato sulla via dell'Inghilterra: Federico Marchetti è stato vicinissimo al Manchester City, ma il rifiuto di Given di trasferirsi al Blackburn ha fatto saltare l'affare.

Va detto che a Newcastle non l'hanno proprio presa bene (a Liverpool nemmeno, dove sono state bruciate per strada le maglie di Torres): i Magpies hanno completato l'acquisto, in prestito dall'Aston Villa, di Ireland. L'assalto serale a N'Zongbia del Wigan è partito troppo tardi. Il Blackpool si è rinforzato alla grande, con gli ingaggi di James Beattie e Andy Reid. Al Blackburn sono arrivati Formica, attaccante argentino che è stato molto vicino al Genoa, e Rochina, 19enne cresciuto nel Barcellona. Eidur Gudjohnsen ha lasciato lo Stoke ed è andato in prestito al Fulham.

Le altre - La società più attiva in Europa però è stata il Wolfsburg: i tedeschi hanno messo insieme un triplo colpo. Sono arrivati il baby fenomeno venezuelano Orozco, il turco Tuncay e il Patrick Helmes. Giovanni Dos Santos è andato in prestito al Racing Santander. In Portogallo hanno invece salutato un pezzo di storia del campionato: Liedson ha lasciato lo Sporting Lisbona per accasarsi al Corinthians di Ronaldo e Roberto Carlos.

Tutti i siti Sky