Caricamento in corso...
27 aprile 2011

Villas Boas chiude a Roma e Juve: "Resto al Porto"

print-icon
vil

Il tecnico del Porto nega possibili trasferimenti per la prossima stagione in Italia (Getty)

Il tecnico lusitano, già indicato come il nuovo Mourinho, non vuole sentir parlare di un suo trasferimento in Italia o in Inghilterra nella prossima stagione: "Dicono che avrei detto di no ai giallorossi perché andrò al Liverpool? Storie incredibili"

André Villas Boas non vuole sentir parlare di un suo trasferimento in Italia o in Inghilterra nella prossima stagione. "E' assurdo", ha detto il 33enne tecnico portoghese del Porto, allievo di José Mourinho, alla vigilia della semifinale d'andata di Europa League con gli spagnoli del Villarreal. "Ci sono storie incredibili. Dicono che avrei detto di no alla Roma perché andrò al Liverpool: è assurdo - ha commentato Villas Boas in conferenza stampa -. Le voci sono naturali, dato quel che ha fatto questa squadra (il Porto, che ha già vinto il campionato con il giovane tecnico in panchina, ndr), ma è comunque un'informazione falsa".

L'allenatore prodigio che secondo la stampa sarebbe ricercato da mezza Europa ironizza anche sull'eventualità che osservatori della Juventus vengano a vederlo domani per convincerlo a trasferirsi a Torino. "E' assurdo dire che vengono a vedere me - ha detto Villas Boas -. Durante la partita un allenatore non fa altro che muoversi vestito bene e correre un po'".

Commenta nel forum di Calciomercato

Tutti i siti Sky