Caricamento in corso...
12 maggio 2011

Juve, Marotta incontra Perez: sul tavolo Benzema e Diarra

print-icon
giu

Il direttore generale della Juventus Marotta è in trattativa con il Real Madrid per portare a Torino diversi giocatori (Getty)

Sono i nomi più caldi sul taccuino del direttore generale, che ha operato la prima mossa concreta con il Real a testimoniare la voglia di rilancio. Si è parlato anche di Amauri, Sissoko e Chiellini, per i quali Mourinho ha manifestato il proprio interesse

FOTO: E' Buffon il più amato dai collezionisti di figurine

Totoallenatore Juve: chi arriva se salta Delneri?

La stagione 2011-12 della Juventus in cifre

Dalle illusioni che sfumano all'alba al grande rilancio. La penultima l'ha cancellata la Roma, eliminata dall'Inter dalla finale di Coppa Italia. Adesso per la Juve si fa davvero durissima anche per conquistare un posticino in Europa League, ma quasi in contemporanea riparte il treno dei sogni, con il programma bianconero di potenziamento: Marotta è stato a pranzo a Madrid col presidente del Real Florentino Perez.

EUROPA ADDIO. Difficilissima l'Europa perché, Palermo a parte, che ha già ottenuto il passaporto, ci sono davanti Roma e Lazio, a tre punti. Ne basteranno quattro in due partite, per i romani, per assicurarsi la prima e seconda poltrona europea. Ne sarebbero bastati anche solo tre, se non fosse che la Juventus, nei confronti diretti, è in vantaggio con entrambe (vittoria e pari con la Roma, due successi con la Lazio). E' questo il piccolo appiglio cui può ancora attaccarsi la squadra di Del Neri per evitare di eguagliare il triste primato di Gigi Maifredi, settimo posto e fuori dalle Coppe nel '90-91.

BENZEMA IN POLE. Ma la Juventus è pronta, con più vigoria di intenti e risorse (oltre cento milioni da impiegare sul mercato, senza limiti, se non al tetto di ingaggi bianconero) a ricominciare a ricostruire un futuro degno delle tradizioni. Senza Europa è tutto più difficile per l'appeal della Signora, ma il progetto del nuovo stadio e quello ambizioso del campo potrebbero rivelarsi armi vincenti e convincenti. Soprattutto per giovani come Pastore, Giuseppe Rossi, Aguero, Neymar, i nomi più caldi sul taccuino di Marotta, che ha operato la prima mossa concreta a testimoniare l'intento della Juventus: è stato a pranzo a Madrid, insieme a Fabio Paratici, con Florentino Perez. Benzema, Higuain, Diarra.

IL SOGNO VILLAS BOAS. Si è parlato sicuramente di loro, ma anche di Amauri, Sissoko e Chiellini, per i quali Mourinho qualche tempo fa aveva manifestato il proprio interesse. Anche Fernando Gago, vecchio pallino bianconero, potrebbe essere al centro di trattative. Ma c'è da sciogliere subito il nodo allenatore: a Delneri Andrea Agnelli ha praticamente dato il benservito. Mazzarri, Conte, Villas Boas sono, in ordine di priorità, i nomi del futuro. A loro si può anche chiedere di vivere un anno senza coppe e credere in un progetto a medio termine.

Guarda anche:
L'intramontabile fascino della Vecchia Signora. La Juve in un ALBUM
Del Piero, il giorno del rinnovo
L'altro contratto. Aquilani, Juve in cerca di riscatto: scadenza fra 10 giorni
Del Piero resta alla Juve, parlane nel Forum bianconero

Dì la tua nel Forum bianconero



Tutti i siti Sky