Caricamento in corso...
13 maggio 2011

Paolillo: noi grandi non compreremo giocatori dalle piccole

print-icon
spo

La spaccatura in Lega tra le 15 squadre minori e le 5 big di serie A si ripercuote sul mercato. L'ad dell'Inter choc: "Le grandi potrebbero scambiarsi tra di loro i calciatori, perché gli affari si fanno con le controparti con le quali si hanno rapporti"

"Si è creata questa spaccatura nella Lega e questa battaglia proseguirà anche in chiave di mercato perché le grandi potrebbero scambiarsi tra di loro calciatori e non prendere calciatori dalle altre squadre; e lo si può dire con assoluta trasparenza". Così l'amministratore delegato dell'Inter, Ernesto Paolillo, interviene in un'intervista a Radio Crc sullo scontro tra i 5 club principali (oltre ai nerazzurri, Milan, Juve, Roma e Napoli) e le altre 15 società di A sulla ripartizione dei diritti tv. "Gli affari si fanno con le controparti con le quali si hanno rapporti - ha aggiunto Paolillo secondo quanto reso noto dall'emittente napoletana -. Se da una parte vengono portati via soldi alle cinque grandi, è evidente che poi non si vanno a regalare soldi alle piccole".

Tutti i siti Sky