Caricamento in corso...
23 maggio 2011

Inler-Napoli, c'è il contatto. Operazione possibile

print-icon
nap

Il gol di Inler al San Paolo che ha spezzato definitivamente i sogni scudetto del Napoli

Il ds dell'Udinese ha confermato che i friulani stanno trattando il centrocampista con De Laurentiis: lo svizzero fa parte di quei giocatori che hanno completato un ciclo ad Udine e vorrebbero approdare in top club

La Serie A in un Album: gli scatti più belli della stagione

I numeri del campionato: le statistiche

Da castigatore a oggetto del desiderio: Gokhan Inler, match winner del posticipo della 33.a giornata che estromise il Napoli dalla lotta scudetto, è ufficialmente un obiettivo di mercato di De Laurentiis. Il ds dell'Udinese, Fabrizio Larini, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli non nasconde che le due parti stiano trattando per lo svizzero.
"Nei prossimi giorni la proprietà deciderà il programma per la prossima stagione. Per quanto riguarda Inler so comunque che il presidente si è sentito con Aurelio De Laurentiis, sicuramente c'è stato un contatto".

"La Champions League per noi è un evento molto importante, Udine è una realtà calcisticamente che ha già avuto possibilità di confrontarsi in Europa, ma è pur sempre una provincia tranquilla, basata su un calcio fatto di scommesse e giovani. Non sempre si può avere continuità ad alto livello con questo tipo di politica - ha ripreso il ds - e trovare centrocampisti migliori di Inler è difficile, perché Gokhan unisce le due fasi di gioco. Umanamente, è una persona eccezionale, un professionista esemplare. Parlare di accordo raggiunto, ad ogni modo, è prematuro. Ieri il patron ha dichiarato di non voler affatto smembrare la squadra".

Secondo Larini "di certo qualche pezzo sarà ceduto, soprattutto quei calciatori che, dal punto di vista anagrafico, hanno completato un ciclo ad Udine e vorrebbero approdare in top club europei, che garantirebbero loro contratti sicuramente superiori ai nostri, anche in virtù di una gestione eccellente che consenta a noi di scovare giovani talenti nel mondo senza poi dover gravare sul bilancio".

Tutti i siti Sky