Caricamento in corso...
31 maggio 2011

Indovina chi... viene al Milan? Ecco l'identikit di Mister X

print-icon
mil

Indovina chi... viene al Milan?

Massimiliano Allegri ha spiegato, come in un gioco, le caratteristiche del prossimo colpo rossonero. Scartati Ganso e Asamoah, che non sono comunitari, e Pastore: troppo alto. Hamsik e Montolivo corrispondono. Attenti ad Aquilani. Sarà davvero così? VIDEO

FOTO: Gli svincolati della Premier League - Gli svincolati della Liga - Gli svincolati della Bundesliga

LO SPECIALE: Lo scudetto 2011 è rossonero

F
OTO: L'album dello scudetto - La festa rossonera a San Siro - La storia di Allegri, il mister dello scudetto - L'album del Milan - Gli striscioni anti-Leonardo nel derby

VIDEO: Milan campione, la cavalcata vincente in sette minuti - Boateng si esibisce nel "moonwalk": tifosi in delirio

Chi si ricorda "Indovina chi?", un vecchio gioco di società che ebbe grandissima fortuna fra i bambini degli anni '80? Bisognava indoivinare il volto di uno dei personaggi in base alla descrizione fornita dall'altro giocatore. Più o meno, è il gioco che Massimiliano Allegri ha proposto ai tifosi del Milan quando, alla tv rossonera, ha delineato l'identikit della mezzala che arriverà al Milan. Riepilogando: capelli folti, fisico robusto, altezza fra 1.80 e 1.83, piedi buoni o ottimi, comunitario.

Chi sarà mai? Vediamo allora di capire, in base all'identikit, chi può entrare nel giro e chi - e perché - dev'essere scartato dalla shortlist. Tracce, nomi, telefonate e schede da consultare: la prima è quella di Hamsik. Piace, nonostante lo stop presidenziale pre elezioni. Per ora lo abbassiamo.

La seconda invece, più suggestiva, porta a quella tesserina di nome Ganso: 184 cm, ci siamo. Capelli folti, ci siamo. Comunitario: errore. Abbassiamo? Per ora si. Javier Pastore. Ci siamo in tutto, tranne che in altezza. Montolivo? Anche qui corrisponde quasi tutto, tranne il ruolo. Bale? Ci siamo anche qui sui centimetri, ci siamo sul ruolo e sui piedi. Anche i capelli con un piccolo sforzo, corrispondono. Scartiamo, però, Asamoah: non è comunitario.

Corrispondo, come le caratteristiche di Witsel, centrocampista dello Standard Liegi, che piace - e non poco - dalle parti di Via Turati. E che dire di Alberto Aquilanil, per il quale corrisponde quasi tutto? Per ora è solo un gioco, aspettando il prossimo indizio. Quello che farà rimanere una sola - una sola tesserina. Quella vincente.

Questo Milan può iniziare un ciclo vincente in Italia e in Europa? Dì la tua sul forum

Tutti i siti Sky