Caricamento in corso...
02 giugno 2011

Pioli nuovo allenatore del Palermo: "Faremo grandi cose"

print-icon
ste

Pioli è il nuovo tecnico del Palermo

L'ex tecnico del Chievo ha firmato un contratto biennale, opzione per il terzo, anno con il club di Zamparini: "Quando una società come questa chiama, non si può dire di no. Sono entusiasta di essere qui"

FOTO: Gli svincolati della Premier League - Gli svincolati della Liga - Gli svincolati della Bundesliga

Panchina Roma: ultimatum di Pioli, spunta anche Michel - Pioli e Chievo divorziano. Il tecnico: "La Roma? Difficile"

Stefano Pioli è il nuovo allenatore del Palermo. Lo ha ufficializzato la società rosanero con un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale. Il presidente Maurizio Zamparini lo ha legato al club siciliano con un contratto biennale ed opzione per il terzo.

Ex stopper di scuola Juventus, è nato a Parma il 19 ottobre 1965 ed è reduce dalla conquista della salvezza sulla panchina del Chievo Verona. Da calciatore ha vinto lo scudetto con la squadra bianconera (allenatore Trapattoni) nella stagione 1985-86, mentre nella stagione precedente aveva contribuito alla conquista della Coppa dei Campioni e Intercontinentale. Da tecnico ha guidato gli Allievi del Bologna, conquistando lo scudetto di categoria, Salernitana, Modena, Parma, Grosseto, Piacenza, Sassuolo e appunto il Chievo.

"Faremo grandi cose" - "Quando una grande squadra come quella rosanero bussa alla tua porta, non puoi ascoltare altre proposte. Ad una società come questa e a un presidente come Zamparini devi subito dire di sì", queste le prime parole del neo-allenatore rosanero, scelto per il dopo Rossi. "Sono entusiasta di questa opportunità - ha aggiunto Pioli - e la nuova avventura mi sta regalando stimoli mai provati fino ad ora. Il presidente mi ha
trasmesso tutto il suo entusiasmo e ha voglia di costruire un altro ciclo importante. Arrivare ad una piazza così mi inorgoglisce perché, come testimoniano i miei predecessori, si può lavorare bene e per obiettivi importanti". Dal Chievo al Palermo, il salto non è da poco, soprattutto se si pensa al seguito delle due squadre e al fatto che la tifoseria rosanero è tra le più calde e appassionate d'Italia: "I tifosi mi hanno colpito e regalato emozioni uniche con il loro trasporto e l'attaccamento verso la maglia. Il nostro organico è già molto forte e la società sta lavorando da tempo per completarlo ulteriormente. Possiamo fare grandi cose"

Chi comprerà Sanchez, Pastore e Aguero? Fai la tua previsione

Tutti i siti Sky