Caricamento in corso...
15 giugno 2011

Napoli, ecco Santana e Donadel. Stretta finale per Criscito

print-icon
lav

Ex rivali, futuri compagni. Mario Alberto Santana, per il cui approdo al Napoli manca solo la firma, ha avuto parole di elogio per Lavezzi

L'argentino, che con Donadel arriva a parametro zero dalla Fiorentina, parla già da calciatore azzurro: "Sono felicissimo, l'accordo c'è e manca solo la firma". Slittato l'incontro tra Bigon e l'agente del genoano. Inler: "A breve saprete il mio futuro"

FOTO: Gli svincolati della Premier League inglese - Gli svincolati della Liga spagnola - Gli svincolati della Bundesliga tedesca - Gli svincolati della Ligue 1 francese

NEWS - Tutto sullo scandalo scommesse

VAI ALLO SPECIALE CALCIOMERCATO

"Sono felicissimo, l'accordo c'è e manca solo la firma sul contratto. La società deve prima fare un'operazione in uscita e poi potrà prendere un giocatore e aspetto con ansia il momento giusto per la firma. L'accordo con gli azzurri è di tre anni". Lo ha detto Mario Alberto Santana ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. "E' da tanto tempo che il Napoli mi seguiva - ha aggiunto il calciatore. Sono molto felice di essere quasi approdato in azzurro e non vedo l'ora di ricevere la telefonata del mio procuratore per andare a firmare. Mi sto allenando in Argentina per stare in forma, il Napoli è un club competitivo e voglio essere perfetto per potermi giocare un posto".

Lavezzi? "L'ho conosciuto in Italia, non lo conoscevo prima. Ma noi argentini, quando ci incontriamo all'estero, ci trattiamo come se ci conoscessimo da tanto tempo. Il Pocho, dunque, è come se lo conoscessi da tanto", ha continuato precisando di non aver ancora parlato con. Mazzarri. "Ancora non ho firmato e non voglio parlare prima di mettere nero su bianco", ha detto ancora l'ex Fiorentina che dovrebbe arrivare insieme ad un altro suo compagno: Donadel.

"Ci siamo già sentiti al telefono: Marco è contento ed io lo sono per lui. Se firma, il Napoli prenderà un altro calciatore molto importante. Ho giocato con lui cinque anni, Donadel è un grande professionista, un grande calciatore, una bellissima persona. Per quanto riguarda la mia collocazione in campo dove c'è posto, entro io. Non ho problemi, sono a disposizione del tecnico. Nella Fiorentina ho ricoperto tanti ruoli - ha aggiunto - ma mi trovo meglio sulla destra, magari a supporto di Cavani. Ai tifosi del Napoli dico che la loro ansia è la mia ansia, aspetto la chiamata del mio procuratore. E' da tanto tempo che voglio vestire la maglia azzurra, sono stato un giorno in citta' e mi hanno dimostrato di vivere per il calcio con una passione infinita per i calciatori".

Stretta finale per Criscito -
Nel frattempo, sarebbe slittato a domani l'incontro, previsto inizialmente per oggi, tra Bigon e l'agente di Mimmo Criscito, Andrea D'Amico per parlare del futuro del difensore del Genoa. La firma di Donadel invece dovrebbe slittare a domani, quando Davide Lippi (il suo procuratore) tornerà da un viaggio in Inghilterra. Quanto al nome di Banega, l’argentino sarebbe stato proposto da alcuni intermediari ma non convincerebbe molto i dirigenti del Napoli.

Capitolo Inler -
"Appena avrò novità sul mio futuro vi farò sapere: statemi sempre vicino, vi abbraccio forte". Tramite Facebook Gokhan Inler saluta così tutti i suoi tifosi dell'Udinese. "Dopo un anno così intenso e così pieno di soddisfazioni, dal Mondiale alla Champions con l'Udinese fino alla fascia di capitano della Svizzera, finalmente vado in vacanza - scrive il centrocampista svizzero, inseguito da Napoli e Juventus - Parto proprio oggi: un po' di meritato riposo, direi, al mare. Anche da lontano, però, non vi abbandonerò: spero che voi facciate lo stesso con me e continuiate a scrivermi numerosi".

Tutti i siti Sky