Caricamento in corso...
19 giugno 2011

Il mercato delle comproprietà, settimana decisiva

print-icon
flo

Antonio Floro Flores, a metà tra Genoa e Udinese: la richiesta della famiglia Pozzo è di 8 milioni e mezzo, ma senza uno sconto difficilmente l'affare si potrà chiudere

Il 24 giugno alle 19 i club uniti nel possesso di cartellini di giocatori dovranno risolvere le comproprietà: Juve impegnata con Ekdal, Palladino e Lanzafame, Inter con Viviano, Kharja, Andreolli. Nomi pregiati quelli di Floro Flores e Parolo

FOTO: Gli svincolati della Premier League inglese - Gli svincolati della Liga spagnola - Gli svincolati della Bundesliga tedesca - Gli svincolati della Ligue 1 francese

VAI ALLO SPECIALE CALCIOMERCATO

di Valerio Spina

Da Astori a Viviano, da Parolo a Floro Flores passando per Barreto e Parolo. Ma non solo. Tanti nomi, tante società in ballo tutte immerse nell'ennesima settimana bollente dell'estate del mercato. Quella delle comproprietà. Il 24 giugno alle 19 si chiude e allora tutti attenti a perfezionare le strategie e a caccia dell'occasione giusta. A cominciare dalla Juventus che dovrà risolvere 3 casi intricati. Quelli riguardanti Ekdal, Palladino e Lanzafame. Dei tre solo quest'ultimo potrebbe rientrare nel progetto tecnico di Conte. Per Palladino ed Ekdal, invece, il futuro sembra ancora legato rispettivamente a Parma e Bologna. Bologna che deve discutere di Viviano con l'Inter: la richiesta è di 8 milioni per l'altra metà, l'offerta nerazzurra per ora è ferma a 4 e mezzo.

Proprio i nerazzurri, aspettando di sciogliere il nodo allenatore dovranno sistemare , dopo Nagatomo, anche i casi Kharja (con il Genoa) e Andreolli (con il Chievo). Il difensore potrebbe a sorpresa rientrare nella rosa interista come alternativa per la panchina. Il centrocampista marocchino ex Genoa invece resterà sicuramente a Milano. Il Grifone deve riscattare l'altra metà di Floro Flores dall'Udinese: la richiesta della famiglia Pozzo è di 8 milioni e mezzo, ma senza uno sconto difficilmente l'affare si potrà chiudere. Si muove anche il Milan che dopo aver sistemato la difesa con Mexes e Taiwo potrebbe anche lasciare Astori in Sardegna alla corte di Donadoni.

Infine Parolo, centrocampista rivelazione del Cesena di Ficcadenti a metà fra i bianconeri e il Chievo. Lo vuole mezza serie A: Lazio, Udinese e Fiorentina su tutte. Così come il brasiliano barreto: il suo cartellino è diviso fra Bari e Udinese. I pugliesi vorrebbero riscattarlo per proporlo poi ai viola che già dallo scorso anno lo cercano con insistenza. Ancora una settimana e sapremo anche questo.

Intervieni nel forum del calciomercato

Tutti i siti Sky