Caricamento in corso...
21 giugno 2011

Inter, fuori un altro. Anche Delio Rossi si autoesclude

print-icon
ros

Neanche Delio Rossi siederà sulla panchina dell'Inter (Getty)

L'ex allenatore del Palermo ha detto di non essere mai stato cercato né dai nerazzurri, né dalla Fiorentina per un'eventuale sostituzione di Mihajlovic: "Se volessi una squadra ce l'avrei, per ora non è scattata la scintilla". FOTO: "BOMBE" DI MERCATO

Morattini 2011: guida al Totoallenatori Inter

Moratti: "Gasperini? Per favore". Perché può arrivare Blanc

FOTO: Gli striscioni dei tifosi rossoneri contro Leonardo - La storia e la carriera di Leo

NEWS - Interisti, i dubbi corrono sul web: chi mai ci allenerà? - Macché Giuda: ecco perché Leo è un vero milanista... - Niente Inter per Mihajlovic, resta alla Fiorentina - Bielsa dice no a Moratti. Anche Ancelotti rifiuta - Villas Boas declina l'offerta - Zenga non contattato

"Non sono stato contattato né dall'Inter, né dalla Fiorentina". Sono le parole di Delio Rossi, ex tecnico del Palermo, rilasciate ai microfoni di Radio Mana' Mana': "Se volessi allenare una squadra ce l'avrei. Il problema è che non ritenevo di essere la persona giusta per portare avanti quel progetto. Se devo allenare tanto per allenare, allora resto fermo. A me deve scattare la scintilla. Fino ad esso non c'è stata la situazione che mi ha fatto scattare quella scintilla".

Dopo l'addio di Leonardo l'Inter è ancora senza allenatore e il nome di Rossi è stato più volte accostato alla panchina dei nerazzurri ma il tecnico nega qualsiasi contatto con il club milanese: "Non sono stato contattato, ma leggo una sfilza di nomi così diversi, che non capisco. I presidenti pensano che se prendono Van Gaal piuttosto che Delio Rossi è uguale. Io non sono d'accordo: un presidente deve tracciare una strategia e deve trovare una persona che porti avanti il suo progetto. E poi deve mettere l'allenatore in condizione di poterlo portare avanti".

"Questo spiega perché noi cambiamo sempre allenatore mentre in altri paesi ci sono persone che sono 15 e 20 anni sulla stessa panchina. In generale penso ci sia mancanza di progetto chiaro e condiviso. L'allenatore è parte integrante del progetto, se il progetto c'è".

Tutti i siti Sky