Caricamento in corso...
30 giugno 2011

"Hamsik fuori dal mercato". Lui: "Se arriva una proposta..."

print-icon
mar

De Laurentiis ha blindato Hamsik e aperto le porte del Napoli a Trezeguet

Il presidente del Napoli De Laurentiis blinda Marek e apre a Trezeguet: "Ho investito tanto in questi anni, 40 milioni non bastano". Raggiunto da Sky Sport24, lo slovacco precisa: "Io non ho fretta, ma se mi chiama una grande squadra vedremo". IL VIDEO

FOTO: Chi parte, chi arriva, chi va: le trattative del mercato estivo - Mutu, Baggio, Signori e gli altri: chi è ripartito dalla provincia

NEWS - Tutto sullo scandalo scommesse

VAI ALLO SPECIALE CALCIOMERCATO

"A Napoli sono molto felice e non ho fretta di andar via, ma se arriva una proposta di una grande squadra io, il Napoli e il club interessato ci penseremo. Non devo andare via per forza..." ha detto, a Sky Sport 24, Marek Hamsik che ha precisato: "Ho sentito che ci sono state tante voci, non tutte giuste". E infatti la sua intervista al giornale slovacco Pravda ha fatto discutere molto. Hamsky non esclude una sua partenza, concetto ribadito a Sky Sport. Ma proprio oggi il patron azzurro, De Laurentiis ha spiegato di ritenerlo "fuori dal mercato".

Queste le parole testuali del presidente: "Hamsik è fuori dal mercato, non crediate che io possa venderlo per 40 milioni". Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, non ha nessuna intenzione di  vendere Marek Hamsik. Il centrocampista slovacco ha espresso pubblicamente il proprio apprezzamento per il Milan. "Hamsik è fuori dal mercato. L'ho preso per valorizzarlo, ho investito su di lui in questi anni. Ho investito tanto in questi anni, con 40 milioni mi ci ripagano solo le spese. Secondo me, si apre la bocca, si dà fiato e non si pensa. Se vogliamo fare un po' di chiasso e di rumore, facciamolo", dice De Laurentiis, ai microfoni di Radio Marte, chiarendo la posizione della società azzurra.

Al Napoli viene in compenso accostato da settimane David Trezeguet. "Ne abbiamo già parlato, Trezeguet è andato a giocare in Spagna nella scorsa stagione, ha segnato 12 gol. La sua squadra è retrocessa, secondo me è un fuoriclasse, è un giocatore che nelle partite internazionali può creare timore alla difesa avversaria", dice De Laurentiis soffermandosi sull'attaccante francese, reduce dall'annata spagnola con l'Hercules. "Ha l'esperienza giusta. Poi toccherà al bravo Mazzarri scegliere l'attacco: con lui non ne ho parlato, non ci siamo ancora confrontati. Queste sono acquisizioni di mercato che deve fare Bigon. Sono, comunque, affari dell'ultim'ora, quando uno già sa la chimica della squadra e ha cominciato ad allenarla. A quel punto, il tecnico potrà dire che serve l'esperienza di un Trezeguet o di un Iaquinta. Fino a quel momento, ci dobbiamo preoccupare di altro", spiega ancora.

A centrocampo, il nome 'caldo' è sempre quello di Gokhan Inler. "Già in questo momento abbiamo migliorato la squadra rispetto all'anno precedente. Abbiamo Gargano, Donadel e Dzemaili. Sono tre giocatori intercambiabili. Rispetto alla scorsa stagione, siamo più competitivi. Inler o Vidal? Adesso vediamo, quando avremo la certezze che questi signori amano il Napoli, vogliono insistentemente questa maglia, ci garantiscono che vogliono Napoli, non ci faremo trovare impreparati".

Hamsik andrà al Milan? Commenta nei forum del mercato

Tutti i siti Sky