Caricamento in corso...
17 luglio 2011

Amauri, idea Flamengo. Lui e Melo lasciano il ritiro Juve

print-icon
spo

Amauri e Felipe Melo lasciano il ritiro juventino a Bsardonecchia. Sono ufficialmente sul mercato (Foto Getty)

La stampa estera propone scenari possibili relativi ai movimenti del mercato bianconero: l'ex attaccante di Napoli e Palermo tentato dal ritorno in patria. I due sudamericani intanto salutano la squadra. E poi il Benfica al Genoa: scambio Urreta-Edoardo?

FOTO: Chi parte, chi arriva, chi va: le trattative del mercato estivo - Mutu, Baggio, Signori e gli altri: chi è ripartito dalla provincia

VAI ALLO SPECIALE CALCIOMERCATO


E' passato un lustro da quando si trovavano a dover affrontare insieme, da avversarie, una stagione in Serie B. Oggi Juve, Napoli e Genoa sono tra le protagoniste del mercato del massimo campionato italiano, e le formazioni di Conte e Mazzarri non nascondono le proprie ambizioni di vittoria. Se il Grifone è senza dubbio la società più attiva sul fronte acquisti e cessioni, Bigon e Marotta sono nella fase centrale del loro lavoro estivo. Ecco come si stanno muovendo:

Juventus
- Posto che la settimana a venire sarà quella decisiva per l'acquisto di Giuseppe Rossi, in uscita si apre una possibilità per Amauri: il suo futuro potrebbe essere in Brasile. L'attaccante sudamericano, ma anche il connazionale Melo, hanno lasciato il ritiro bianconero. Amauri (31 anni) piace al Flamengo ed è lo stesso giocatore a confermare la possibilità. "Domani parlerò col mio agente e mi informerà su questa proposta del Flamengo - le sue parole a Globoesporte.com - Mi e' stato detto che c'è stato un contatto e la cosa mi rende felice perché è un grande club che si interessa a me. Se andrà tutto bene, sarà un piacere". Cresciuto nel Santa Caterina, Amauri è sbarcato in Europa nel 2000, col Napoli che lo ha prestato al Bellinzona. Poi le esperienze con Piacenza, Messina, Chievo e Palermo, fino al trasferimento alla Juventus e il prestito, a gennaio, nel Parma. In bianconero, però, non sembra esserci spazio per lui e per 7 milioni di euro la Juve sarebbe pronta a cederlo anche se resta l'ostacolo dell'ingaggio, circa 4 milioni di euro a stagione. "Sono in Europa da 11 anni e vista la possibilità di tornare in Brasile e in un club come il Flamengo, il mio cuore è in palpitazione", aggiunge Amauri.

Napoli - Si tiene stretto Marek Hamsik, mette praticamente la firma sul via libera alla cessione di Walter Gargano, e non vede l'ora di fare cose straordinarie anche nella stagione che va a cominciare. E' un Mazzarri carico, che sfoggia un nuovo look senza ciuffo ma con tanto gel, quello che rilascia le prime dichiarazioni mentre scocca il secondo giorno del ritiro precampionato azzurro a Dimaro.
"Hamsik? Lo vedo sereno, tranquillo. Da quello che mi ha detto lo vedo carico e motivato. Gli ho detto cosa penso di lui, e credo che sia molto contento di restare in questo gruppo", dice il tecnico del Napoli. "Io voglio tutti giocatori motivati, e non mando via nessuno. Se poi un giocatore ha voglia di andar via perché non ha più stimoli, ben venga, non cambia il rapporto e la stima reciproca. In certi momenti mi è sembrato di capire che Gargano abbia voglia di altre esperienze, vedremo", commenta Mazzarri. Che poi rivela quale sarà l'arma in più del nuovo Napoli: le motivazioni: "Prendete Britos: l'avevamo individuato due anni fa. L'avevo notato quando allenavo la Samp e marcò benissimo Cassano. L'anno scorso non ha giocato ai suoi livelli, gliel'ho detto in faccia, quindi avrà grandi motivazioni".

Genoa
- Il Benfica vuole Eduardo e propone al Grifone uno scambio di prestiti. Secondo "A Bola", i lusitani avrebbero offerto a Preziosi il 21enne esterno sinistro uruguaiano Jonathan Matias Urretaviscaya da Luz, meglio conosciuto come Urreta, in cambio del prestito del portiere. Urrueta sbarcherebbe al Genoa con la stessa formula, quella della cessione a titolo temporaneo senza diritto di riscatto.

Tutti i siti Sky