Caricamento in corso...
29 luglio 2011

Leo vuole anche Borriello. Napoli-Pandev? Si può fare

print-icon
bor

Marco Borriello, altro obiettivo di mercato del Paris Saint Germain

Attivissimo il Paris Saint Germain sul mercato italiano: dopo Menez, Sissoko, Sirigu e Pastore, anche l'attaccante della Roma è entrato nel mirino dei francesi. L'agente di Pandev apre agli azzurri, Atalanta e Udinese su Pato Rodriguez

VAI ALLO SPECIALE CALCIOMERCATO

Acquisti, cessioni e trattative: IL TABELLONE

Sembrano giunte a conclusione due delle 'telenovelas' del mercato di questa stagione. Mirko Vucinic passerà dalla Roma alla Juventus per 18 milioni di euro, ed ora i bianconeri cercheranno di prendere anche il difensore dell'Uruguay Lugano, mentre sembra 'svanita' la pista che portava a Rolando del Porto. Quanto a Pastore del Palermo, raggiungerà il compagno Sirigu al Paris St. Germain, e Zamparini dovrebbe incassare una cifra di poco superiore ai 40 milioni di euro, parte dei quali verranno reinvestiti perché i tifosi siciliani ritengono (vedi partita con il Thun) che la squadra vada rinforzata. Il primo arrivo dovrebbe essere quello del portiere del Chievo Sorrentino, per la felicità del tecnico Pioli.

Ma Pastore potrebbe non essere l'ultimo acquisto fatto in Italia dal Psg di Leonardo. L'agente di Marco Borriello, Tiberio Cavalleri, ha parlato del possibile approdo a Parigi del suo assistito. "In questo momento non c'e' nulla di preciso - ha detto il procuratore -. C'è solo un grande interesse per lui da parte di Leonardo che lo ha avuto nel Milan. Borriello si trova bene anche a Roma. Certo che l'ipotesi di un'esperienza all'estero, specialmente a Parigi, interessa a tutti".

La Roma non è quindi sicura di cedere il suo attaccante anche perché, perso Vucinic, ha già l'esigenza di dover prendere un elemento dell'attacco. L'obiettivo è il brasiliano Nilmar, ma il presidente del Villarreal Paco Roig continua a dire che non cederà né lui né Giuseppe Rossi. Intanto la Roma ha deciso di non affondare il colpo sul cileno Ubilla, lo 'Zola' del Santiago Wanderers. Franco Zavaglia, agente di Alberto Aquilani, ha parlato a Rete Sport sullo stato della trattativa, in fase di rottura, con la Fiorentina. "Alberto ha dato la sua massima disponibilità a giocare nella Fiorentina, ma non vuole trovarsi nella situazione di dover riconsiderare la sua posizione anche la prossima stagione. Al momento è un giocatore del Liverpool, tanto che è stato impiegato contro il Galatasaray. Aquilani vuole che la Fiorentina compri a titolo definitivo il suo cartellino dal Liverpool, e ha detto no a un trasferimento in prestito".

Carlo Pallavicini, procuratore di Goran Pandev, ha invece parlato a Radio Kiss Kiss. "Pandev al Napoli? A Mazzarri piace tantissimo - ha rivelato -, dai tempi in cui poteva andare ad allenare la Lazio e Goran vestiva la maglia biancoceleste. Non so dire se sia un'operazione fattibile, tutto è legato al discorso di Lavezzi e dello stipendio di Pandev. Una cosa è certa: Napoli ha un certo fascino per chiunque e potremmo rifletterci con grande attenzione, se le strade tra Pandev e l'Inter dovessero realmente dividersi".

Da Napoli dovrebbe andare via Mannini. "Stiamo lavorando per prenderlo, e speriamo di poter concludere la trattativa con il club partenopeo", ha detto a Radio Crc il ds del Siena, Giorgio Perinetti. Il presidente della Lazio Claudio Lotito è sempre interessato a Vargas della Fiorentina (offerti in cambio Floccari ed un conguaglio), ma lavora anche in Francia per Pjanic ed Ederson (quest'ultimo solo se diventa comunitario). Ma proprio dalla Francia a Lotito è arrivata una richiesta: il Lilla vuole Diakitè ed ha pronta un'offerta di 5 milioni. Capitolo Parolo: l'interessamento laziale per il centrocampista del Cesena c'è. Attiva anche l'Udinese, che tenta di inserirsi nella trattativa tra l'Atalanta e Pato Rodriguez: i friulani hanno fatto un sondaggio con l'Independiente che per il fantasista chiede 7 milioni di euro. L'Atalanta ne ha offerti 5,5, ma c'è un interessamento da parte del Benfica.

Infine voci dal Brasile, dove emissari del presidente del Genoa Enrico Preziosi stanno cercando di bloccare due stelle delle giovanili del Santos, Jean Chera e soprattutto Gabriel, detto 'Gabigol', un 14enne di cui si dicono meraviglie. Il problema è che è troppo giovane per trasferirsi all'estero.

Tutti i siti Sky