Caricamento in corso...
01 agosto 2011

Balotelli, nostalgia dell'Italia: "Milan? Un giorno vedremo"

print-icon
bal

Nell'amichevole vinta dal City contro l'Inter Mario Balotelli ha aperto le segnature per il 3-0 finale (Getty)

Ha aperto le marcature nel 3-0 del suo City nell'amichevole contro l'Inter, ma SuperMario ai microfoni di Sky Sport confessa: "A Manchester non sto bene, la città non mi piace. Diciamo che lo prendo come un passaggio della mia crescita". GUARDA IL VIDEO

GUARDA E SCARICA IL Pdf CON IL CALENDARIO 2010-2011

Da non perdere: lo Speciale Calciomercato - acquisti, cessioni e trattative: IL TABELLONE

"A Manchester non sto bene, la città non mi piace. Ma lo devo accettare. Diciamo che lo prendo come un passaggio della mia crescita". Mario Balotelli non parla spesso, ma quando lo fa non si nasconde mai dietro le parole. Dopo il successo del City in amichevole contro l'Inter (3-0 aperto proprio da un suo gol), l'attaccante del City ha parlato a Sky Sport della sua attuale sistemazione e di possibili sviluppi.

"La città non mi piace - ha ribadito - ma, con i compagni e l'allenatore è tutto ok". Ti manca Milano gli è stato chiesto. "Milano? No, mi manca la possibilità di stare con la mia famiglia e gli amici. Casa mia è a Brescia, non a Milano. C'è la possibilità di un futuro milanista? "Il Milan è una grande società - ha risposto Balotelli - e un giorno se ne potrà parlare. Di nuovo l'Inter? Vedremo. Ora sono costretto a Manchester, poi vediamo".

Guarda anche:

Roma alla marsigliese: dopo Heinze si pensa a Lucho Gonzalez
Il calendario della Serie A 2011-2012

Nagatomo ko, salta la Supercoppa. Gasperini convoca Zanetti
Calcio italiano in lutto, morto l'ex portiere Pazzagli


Commenta tutti i movimenti di mercato nel Forum

Tutti i siti Sky