Caricamento in corso...
06 agosto 2011

Moratti, adesso compra. Vendere Sneijder è un autogol

print-icon
sne

Wesley Sneijder e Andrea Ranocchia due degli uomini migliori dell'Inter

Nonostante la sconfitta nella Supercoppa, i nerazzurri devono ripartire da una certezza: l'importanza del centrocampista nel gioco di Gasp. Schweinsteiger e Fabregas inarrivabili, allora cedere l'olandese sarebbe un errore. Urge un difensore e un esterno

NEWS - Tutto sullo scandalo scommesse

Da non perdere: lo Speciale Calciomercato - acquisti, cessioni e trattative: IL TABELLONE

di AUGUSTO DE BARTOLO

Le voci sulla possibile cessione di Wesley Sneijder al Manchester City non avevano suscitato grandi reazioni. Forse perché l'offerta degli inglesi, ai più, sembra difficile da concretizzarsi o perché, in fondo, fino alla gara di Supercoppa l'olandese sembrava più un problema che un valore aggiunto per l'Inter. Di difficile collocazione nel 3-4-3 di Gasperini, non una punta ma nemmeno un regista, ruolo nel quale è stato provato dal tecnico nelle ultime uscite amichevoli. E invece l'olandese ha dimostrato di saper volare se schierato nella sua posizione ideale, dietro una o due punte, ma anche adattato. La manovra dell'Inter, a Pechino, in un primo tempo ben giocato, è stata costantemente ispirata da Sneijder: appoggi, verticalizzazioni e un calcio di punizione infilatosi all'incrocio dei pali.

Calato, inevitabilmente, lui come tutta la squadra, l'Inter ha accusato il colpo. La dipendenza dall'estro dell'olandese è sembrata evidente, per questo cederlo sarebbe un clamoroso autogol. Sneijder è un atipico, un giocatore che non ha eguali nel mondo. L'unico modo per non risentire troppo dell'eventuale cessione sarebbe acquistare Fabregas o Schweinsteiger, entrambi più adatti agli schemi di Gasperini, ma inarrivabili. Ricky Alvarez ha dimostrato buone doti tecniche ma può giocare da punta esterna o da mezz'ala, non da regista, forse da trequartista. Luc Castaignos non ha di certo le caratteristiche del suo connazionale.

E allora conviene tenerselo, Sneijder, piuttosto, con il futuro ancora in bilico di Maicon, occorre andare a puntellare la squadra, sulla sinistra (nonostante la buona prova di Obi) e forse in difesa (Chivu è sempre in netta difficoltà). L'Inter di oggi, aspettando il miglior Eto'o, ha una sola certezza: Wesley Sneijder, il pezzo più pregiato che Moratti farebbe bene a tenersi stretto.

L'Inter farebbe bene a tenersi Sneijder? Discutine nel forum

Tutti i siti Sky