Caricamento in corso...
08 agosto 2011

Paloschi dal Milan al Chievo, Juve caccia aperta al centrale

print-icon
spo

Paloschi, ex Parma e Genoa, passa in prestito dal Milan al Chievo Verona

L'attaccante ai gialloblù con la formula del prestito con diritto di riscatto. No di Cassano al Wolfsburg. Rossoneri ancora sulle ipotesi Aquilani e Kakà-bis, bianconeri sempre sulle tracce di Lugano, Alex o Coates. Per l'esterno alto, l'idea è Elia

FOTO: Gli uomini mercato nelle loro nuove maglie

VAI ALLO SPECIALE CALCIOMERCATO - IL TABELLONE

Mentre il Milan cede in prestito, con diritto di riscatto, l'attaccante Alberto Paloschi al Chievo, la Juventus sembra sempre più decisa a centrare altri due colpi prima della fine del mercato: si cerca un difensore centrale ed un esterno alto. Per le fasce la dirigenza bianconera ha individuato nell'olandese Elia l'uomo che fa al caso del tecnico Antonio Conte, ma l'offerta di 7 milioni di euro recapitata all'Amburgo è stata respinta in quanto ritenuta troppo bassa. Infatti i tedeschi chiedono il doppio, ma trattando si può trovare un'intesa a metà strada. Per il difensore i nomi che si fanno sono sempre quelli degli uruguayani Lugano e Coates e del brasiliano Alex, scontento di stare al Chelsea.

Mosse in uscita dei bianconeri - Ma alla Juve devono lavorare anche in uscita, per piazzare giocatori come Amauri e I che hanno un ingaggio elevato (troppo, per alcune squadre che li vorrebbero) e non figurano nei piani di Conte. Per l'italo-brasiliano ci sono sono sempre Palermo, Genoa e Parma, ma solo se la Juve contribuira' al pagamento di parte dello stipendio, oppure se il giocatore accetteradi ridurselo, mentre su Iaquinta potrebbe tornare lo Zenit San Pietroburgo, che gia' lo aveva cercato in passato.

Aquilani e Kakà-bis - Il Milan è in posizione di attesa, e sta cercando di capire se c'è un modo per far tornare Kakà e cosa fare per il discorso Aquilani, una mezzala che potrebbe fare al caso di Allegri, anche se il preferito dell'allenatore rimane Montolivo. Un obiettivo continua ad essere anche Fabregas dell'Arsenal. Dal Brasile Ganso ha fatto sapere che non si muove almeno fino a gennaio, mentre dalla Germania è arrivata un'offerta del Wolfsburg per Cassno, che però ha subito chiuso all'ipotesi di trasferirsi in Germania.

Qui Roma - In casa Roma si lavora per prendere un centrocampista ed un attaccante. Quella di Fernando, in rottura con il Porto, è una pista che il ds Sabatini vorrebbe percorrere ma prima c'è da capire se il giocatore abbia o meno il passaporto portoghese: al momento la situazione non è chiara. Per l'attaccante il Villarreal continua a chiedere troppo per Nilmar, così Sabatini pensa anche ad Hernandez del Palermo, sperando di riuscire a convincere Zamparini ad effettuare un'altra cessione eccellente. Ma in casa giallorossa tutto è bloccato se non si riesce a dare via almeno uno fra Barusso e Simplicio (che piace al Corinthians) per liberare posti da extracomunitari. Per la difesa si tratta ancora per Kjaer del Wolfsburg, un 'pallino' di Sabatini, ma c'è la concorrenza della Lazio che può giocarsi la carta Floccari, attaccante che piace al club tedesco. In uscita la Roma ha Curci, per il quale e' arrivata una richiesta del Celtic Glasgow.

Napoli, rumors dal Brasile -  Torna d'attualità in Brasile la voce di Fred al Napoli, ma dalla società campana non arriva alcun tipo di conferma, anche se di sicuro l'attaccante amante del surf vuole lasciare il Fluminense. Un altro brasiliano, quel Thiago Ribeiro, che ha giocato nel San Paolo e nel Cruzeiro (ed anche in Francia nel Bordeaux), è invece il nuovo attaccante del Cagliari, e forse si spiega così l'addio di Cellino a Suazo.

Guarda anche:

Incognita Sneijder, va via o rimane? "Deciderà l'Inter"

L'agente di Aquilani: "Il Milan non si è fatto avanti"

Quale campione sogni nella tua squadra? Dillo nel Forum del Calciomercato

Tutti i siti Sky