Caricamento in corso...
13 agosto 2011

"Benvenuto a casa Cesc". Il Barça aspetta Fabregas

print-icon
fab

Fabregas e la maglia blaugrana: Puyol e i culé della nazionale spagnola gliel'avevano già fatta indossare in occasione della festa Mondiale del 2010

Piqué, Puyol e Valdes scatenati su Facebook e Twitter annunciano l'arrivo del catalano. Difficoltà per l'Arsenal che avrebbe voluto attendere la prima giornata di Premier (al via nel weekend). Guardiola: "Trattativa avanti". Manca l'ufficialità. FOTO

NEWS: VAI ALLO SPECIALE CALCIOMERCATO - IL TABELLONE

Serie A, gli uomini mercato nei nuovi colori: FOTO

Insomma, manca solo l'annuncio ufficiale dei due club, ma a certificare l'autenticità della notizia ci hanno pensato i suoi compagni blaugrana, diffondendo l'emozione su Facebook e Twitter. E anche Pep Guardiola, allenatore del club catalano, parlando alla presentazione della stagione calcistica spagnola: "Ancora non è fatta. In base alle informazioni che ho dai miei dirigenti il negoziato è molto avanti, ma manca un documento per chiudere. Le prospettive sono buone, però Fabregas è ancora un giocatore dell'Arsenal".

"Cesc è con noi, l'abbiamo già qui", ha scritto Gerard Piqué, annunciando l'imminente arrivo di Fabregas dall'Arsenal. "Cesc è a casa", ha rilanciato Puyol, mentre Victor Valdes, nella conferenza stampa dopo l'allenamento del Barcellona, ha dato come più che probabile l'annuncio ufficiale dell'acquisto di Fabregas. "Credo che oggi sia un grande giorno per tutti i tifosi di Barcellona, ma con questo non anticipo nulla... ", ha detto Valdes.

"Credo che il Barcellona abbia preso un grande giocatore, fatto qui, giusto per il profilo dell'allenatore e dei tifosi, che si adatterà facilmente al sistema del gioco di squadra, con una qualità riconosciuta a livello internazionale". E, per chi non avesse ancora chiaro l'identikit, ha aggiunto: "Cesc è uno dei migliori centrocampisti del mondo ed è un onore poterlo avere in squadra".

I bene informati parlano di un contratto da 40 milioni di euro e 5 stagioni per il "culé" più agognato dal gruppo di Pep Guardiola. Lo stesso Cesc ha dovuto rimetterci 5 milioni di euro di tasca propria per ricongiungersi con i suoi. La presentazione ufficiale, lunedì al Camp Nou, per non distogliere la concentrazione della squadra dall'appuntamento di Supercoppa di domenica con il Real Madrid di José Mourinho. Ma, intanto, il saluto ufficiale è già affisso in apertura della pagina web del comune barcellonese natio del fuoriclasse catalano, Arenys de Mar: "Benvingut a casa, Cesc!". Benvenuto a casa!.

Guarda anche:
Sanchez, le foto del primo giorno al Barça
Fabregas e il Barça, un destino segnato

Tutti i siti Sky