Caricamento in corso...
08 novembre 2011

Drogba, un Leone di razza per un Diavolo acciaccato?

print-icon

Potrebbe essere il fuoriclasse ivoriano del Chelsea, in scadenza di contratto, l'uomo giusto per sostituire Cassano al Milan. C'è lo scoglio dell'ingaggio. I 5 milioni all'anno sono troppi. L'idea in Via Turati, allora, è quella di un prestito. LE FOTO

Lascia il tuo messaggio a Cassano su Facebook o sul forum di Sky.it

FOTO: Una vita da Cassano: tutto l'Album di FantAntonio - "Forza Antonio!": quanto amore per FantAntonio sul web - Campioni malati: gli sportivi che non mollano mai - Lapo al Policlinico per FantAntonio - Quei campioni con il cuore matto

Un Leone di razza per un Diavolo acciaccato. Potrebbe essere lui, Didier Drogba, l'uomo giusto per sostituire Cassano. Sia chiaro: il Milan non darà mai il benservito a FantAntonio. Ma è normale che, visti i suoi tempi di recupero, e considerati l'infortunio di Pato e l'inesperienza di El Shaarawy, Galliani sia alla ricerca di un attaccante "da Milan".

Maxi Lopez, d'accordo... ma i tifosi, si sa, sono esigenti. E il nome di Didier Drogba, beh, ha tutto un altro peso. Il suo contratto con il Chelsea scade a giugno, a Stamford Bridge sembrano non avere nessuna intenzione di riconfermarlo. Ed è qui che entra in gioco il Milan. L'ivoriano è un vecchio pallino di Galliani. Ancelotti corteggiò Didì per anni, senza riuscire a portarlo a Milano. E siccome è la montagna, a volte, ad andare da Maometto, Carletto riuscì ad allenarlo a Londra. Con l'arrivo di Villas Boas, però, per Drogba è cambiato tutto. Tante, troppe, panchine... Fino a una caduta, terrificante, poco più di tre mesi fa contro il Norwich. Quello che al primo impatto sembrò un infortunio gravissimo, si rivelò solo una forte commozione cerebrale. Da lì Drogba vuole ripartire e il Milan è il posto giusto per farlo.

Certo, c'è lo scoglio dell'ingaggio. I 5 milioni all'anno sono francamente troppi. L'idea in Via Turati, allora, è quella di ripetere l'operazione Van Bommel: un prestito - anche oneroso - fino a giugno, con la speranza che Villas Boas non lo schieri in Champions, dove Drogba non ha ancora giocato. Già, perché quest'anno il Leone è stato impiegato solo 346 minuti, il tempo di segnare un gol. La speranza di Galliani è che si sia tenuto i gol in canna per i nuovi tifosi del Milan...

Tutti i siti Sky