Caricamento in corso...
06 dicembre 2011

Milan, Tevez dice sì. Galliani: rinuncia a un sacco di soldi

print-icon

L'ad rossonero ha convinto il giocatore ad accettare la loro offerta e ha spiegato che: "l'accordo con lui c'è. Ora abbiamo mandato una mail con una proposta al City: prestito gratuito con diritto di riscatto a certe condizioni". IL VIDEO

FOTO: Il mercato si fa adesso: caccia ai big d'Europa - Anteprima di mercato: quelli con la valigia pronta - Sfoglia tutto l'Album del Milan - Caccia aperta al fuoriclasse sudamericano

Adriano Galliani per la prima volta ha rinunciato a una trasferta di Champions League, ma ne è valsa la pena, perchè ha convinto Carlos Tevez "a rinunciare a
una montagna di soldi" per accettare l'offerta del Milan. Lo ha raccontato lo stesso amministratore delegato rossonero, spiegando che "c'è l'accordo col calciatore e poco fa abbiamo mandato una mail con una proposta al City: prestito gratuito con
diritto di riscatto a certe condizioni".

"Ieri e oggi ho messo qualche mattoncino per rafforzare una squadra che credo sia già formidabile", ha detto a Milan Channel Galliani, che ha parlato al telefono con Tevez: "Aveva dei premi enormi col City per Premier e Champions. Non sta giocando, è un grande giocatore e se dovesse far bene da noi andremmo a riscattarlo. Tevez - ha aggiunto - vuole venire da noi, metà dell'accordo è fatto, adesso aspetteremo la risposta del City. Berlusconi mi ha dato l'ok, dimostrando ancora una volta di amare tantissimo i colori rossoneri".

Galliani ha sottolineato che l'argentino "è un giocatore di un valore assoluto. L'idea - ha detto - è quella portarlo in Dubai come fatto negli anni scorsi con Beckham e Cassano. A proposito di Antonio, mi ha chiamato ed era felice per l'affare Tevez, è stato molto carino, sta bene e tifa alla grandissima per l'arrivo di Carlitos. Spero che il City dica di sì, ho sventato qualche minaccia tra Italia e Europa, non posso dirvi chi... ma siamo in pole position".

Secondo indiscrezioni la cifra si aggira sui 20 milioni di euro. La proposta è stata inviata al termine dell'incontro fra l'ad rossonero Adriano Galliani e l'agente del giocatore, Kia Joorabchian, durante il quale è stata trovata l'intesa sull'ingaggio che Tevez riceverebbe dal Milan. Carlos Tevez è dunque sempre più vicino al Milan. Dopo l'incontro di lunedì sera fra Galliani e il procuratore del giocatore, Joorabchian, le parti si sono insomma riaggiornate oggi. Nuovo incontro fra il Milan e l'entourage di Carlos Tevez. Trovata l'intesa, Joorabchian dovrebbe volare in Inghilterra, non è nemmeno escluso un viaggio di Galliani a Manchester nelle prossime ore o nei prossimi giorni.

Mancini - "E' importante vendere Tevez. Se ha la possibilità di andare in Italia, sono contento per lui". Roberto Mancini 'accompagna' Carlos Tevez verso la porta d'uscita. Il manager del Manchester City è favorevole alla cessione dell'attaccante argentino che, a quanto pare, potrebbe accasarsi al Milan già a gennaio. "Non so quale sia la situazione con Carlos in  questo momento. Penso che per noi sia importante venderlo, possiamo farlo per lui e per il club", sono state le parole di Mancini a Sky Sports News.

Lo sfogo al Sun - "Il comportamento di Tevez è stato stupido, un giocatore non si dovrebbe comportare così, in particolare un grande giocatore come lui". In queste parole, riportate dal sito del quotidiano inglese "The Sun", tutta l'amarezza di Roberto Mancini per la vicenda Tevez. Il "Mancio" si riferisce a quel no che si è sentito dire quando ha chiesto all'argentino di entrare in campo nel corso del secondo tempo della partita di Champions League contro il Bayern Monaco. Da allora Tevez non ha più vestito la maglia del City. "Mi sono veramente arrabbiato con lui perchè non me l'aspettavo - ha proseguito Mancini -, abbiamo sempre avuto ottimi rapporti e non mi era mai capitato di vedere una cosa del genere quando, in una partita così importante, c'erano ancora 40 minuti da giocare. Dieci giorni dopo quello che è successo a Monaco di Baviera l'ho invitato a casa mia per parlare, gli ho detto che se avesse chiesto scusa a me, al club e alla squadra, sarebbe potuto tornare in squadra e che lo avrei perdonato, ma lui mi rispose che non c'era bisogno di chiedere scusa a nessuno".

L'incontro nella notte - La cena fra Adriano Galliani e l'agente di Carlos Tevez, Kia Joorabchian, ha prodotto passi avanti fra il Milan e il giocatore, e le parti potrebbero riaggiornarsi. L'intesa sull'ingaggio non è ancora definita e resta l'ostacolo principale, ossia le richieste economiche del Manchester City per cedere l'attaccante argentino. Galliani ha negato che il Milan voglia inserire una prelazione su Pato nella trattativa con il Manchester City per arrivare a Tevez. Dal canto suo Joorabchian ha assicurato che Tevez "si sta allenando e a gennaio vuole tornare protagonista in un grande club. Il Milan - ha aggiunto - è un grande club ma anche altre società italiane hanno chiesto informazioni".

Tevez in rossonero? Discutine nel Forum del Calciomercato

Tutti i siti Sky