Caricamento in corso...
13 gennaio 2012

Allegri firma: "Felice di poter lavorare qui altri 2 anni"

print-icon
all

Massimiliano Allegri felice per il rinnovo del contratto con il Milan (Getty)

A due giorni dal derby è arrivato il rinnovo di contratto fino al 30 giugno 2014 tra il toscano e il Milan. E' stata definitivamente limata la distanza tra domanda e offerta relativa all'ingaggio: "Ringrazio il presidente Berlusconi e il dottor Galliani"

#sefossipresidente: twitta i tuoi desideri di calciomercato

APPROFONDIMENTI - Lo Speciale Calciomercato - Arrivi e partenze: il tabellone del calciomercato

Massimiliano Allegri, allenatore del Milan, ha prolungato il contratto al 30 giugno 2014. Lo rende noto il club dal proprio sito. Il precedente accordo tra il tecnico e la  società rossonera sarebbe scaduto al termine della stagione attuale. Nelle ultime 24 ore, dunque, il Milan ha reso più solida la sua ossatura riuscendo a trattenere prima Alexandre Pato, che ha manifestato la sua volontà di continuare a vestire il rossonero, e poi confermando il tecnico che nella scorsa stagione ha riportato il tricolore in Via Turati.

Per l'accordo su Allegri l'intesa di massima era stata già raggiunta da tempo, occorreva limare le differenze relative all'ingaggio (circa 500mila euro) tra domanda e offerta. Alla fine l'accordo è stato trovato a poche ore dal derby che potrebbe dare una svolta significativa a questo campionato.

Il tormentone è dunque finito: che il rinnovo fosse questione di tempo, Galliani e Berlusconi lo avevano fatto capire a più riprese e per il 44enne tecnico livornese è arrivata la giusta ricompensa per quanto fatto in questo anno e mezzo. Arrivato dal Cagliari e interrompendo la tradizione milanista degli 'allenatori di casa', Allegri ha subito vinto lo scudetto al primo tentativo, aggiungendo al suo palmares la Supercoppa italiana strappata all'Inter lo scorso agosto a Pechino. Adesso gli manca l'affermazione in Europa dopo l'eliminazione agli ottavi contro il Tottenham nella passata stagione ma il prolungamento sottoscritto con il Milan testimonia la fiducia della società nei suoi confronti: è lui per Berlusconi e Galliani l'allenatore giusto per provare a tornare sul tetto d'Europa.

Al di là della qualità della rosa che la società gli ha messo a disposizione, Allegri ha sempre fatto vedere di essere un tecnico preparato tatticamente ma anche di grande personalità, che è sempre andato dritto per la sua strada, anche a costo di far 'arrabbiare' la proprietà, vedi i casi di Ronaldinho e Inzaghi.

E il fatto che l'annuncio del rinnovo arrivi il giorno dopo la decisione di Pato di rimanere quasi non sembra casuale: il feeling tra i due non è stato eccellente, soprattutto nell'ultimo periodo, ma il Milan è convinto che col binomio Papero-Allegri il futuro possa essere luminoso.

"Sono felice dell'opportunità di poter lavorare altri 2 anni con il Milan. Ringrazio il presidente Berlusconi e il dottor Galliani per la fiducia. Credo ci siano tutti i presupposti per continuare a fare quanto iniziato un anno e mezzo fa". Queste le dichiarazioni rilasciate in esclusiva a Milan Channel dal tecnico Massimiliano Allegri dopo la firma del rinnovo del contratto che lo legherà al "Diavolo" fino al 2014. Il modo per festeggiare il rinnovo è battere l'Inter nel posticipo di domenica. "Il derby è sempre una partita delicata e credo che questo derby sia una partita molto importante, penso abbia la stessa importanza di quello dell'anno scorso - spiega Allegri - L'obiettivo è fare un gran derby ed arrivare in fondo alla stagione cercando di vincere questo campionato, cercando di fare grandi cose in Champions e portando avanti la Coppa Italia".

Commenta l'articolo nel Forum del Calciomercato

Tutti i siti Sky