Caricamento in corso...
13 gennaio 2012

Tifosi del Milan senza dubbi: meglio un Papero di un Apache

print-icon

LE REAZIONI. La disperazione per la partenza di Pato è durata pochi minuti. Il comunicato del calciatore brasiliano ha tranquillizzato il popolo rossonero, che non voleva perdere un altro campione dopo Kakà. Ma le critiche e l'ironia non mancano. I VIDEO

#sefossipresidente: twitta i tuoi desideri di calciomercato

APPROFONDIMENTI - Lo Speciale Calciomercato - Arrivi e partenze: il tabellone del calciomercato

di Luciano Cremona

In Francia non l'hanno presa bene, per niente. L'Equipe ha titolato "L'imbroglio Pato", in italiano. Un'apertura che fa ben capire come sia stata vissuto oltralpe il grande rifiuto dell'attaccante brasiliano al Paris Saint-Germain. Chi invece ha tirato un immenso, grande e agognato sospiro di sollievo sono stati i tifosi del Milan, aggrappati alle notizie di calciomercato come non accadeva... dal caso Kakà-Manchester City.

Perché sì, questa volta a fronte di una partenza importante ci sarebbe stato un acquisto di lusso. Ma la paura di veder partire un altro campione, un altro ragazzo che ha regalato comunque emozioni e che, anche per la sua età, può regalare ancora dei sogni, è stata grande. E ha scatenato commenti, ipotesi, battute, dichiarazioni d'amore.



Pato più di Tevez. Certo, fosse andata diversamente anche i più integralisti della papero-mania forse avrebbero cambiato idea. Ma la sostanza è ben riassunta da Riccardo : "Il papero resta a Milano, perché è qui casa sua! Continua a regalarci emozioni, Pato cuore rossonero!". La pagina "Grazie Pato che hai deciso di restare" è letterlamente stata invasa dai commenti. Da libro Cuore.

Certo, l'aspetto tecnico ha stuzzicato non poco l'allenatore presente in ogni tifoso. Tevez era da molti considerato più utile e concreto. Anche Gianluca Vialli, su twitter , ha espresso i propri dubbi in merito alla questione: "Ci sto pensando anch'io da un po'. Ancora non ho una risposta. Oggi Tevez è più decisivo e continuo ma Pato non è ancora sbocciato". Altri si sono interrogati sulle cifre: "Pato vale così tanto meno di Pastore?". Altri ancora, come Giacomo , hanno chiesto di più: tenere Pato e prendere l'Apache: "A mio avviso Tevez ci vuole in questo momento. Uno sforzo si deve fare!".

Un pragmatismo che non ha abbandonato i tifosi. I più disincantati parlano già di un futuro addio a giugno, proprio come accadde con Kakà. "Ma almeno ci faccia vincere lo scudetto" e "Però adesso deve segnare nel derby", sono le richieste minime che vengono avanzate all'attaccante brasiliano. Anche perché una parte dei tifosi non è per niente tenera con le pause che Pato a volte si prende. Daniele è diretto: "Dovrei dirgli grazie? Piuttosto cominciasse a giocare e a non fare le passeggiate da turista in campo".

Immancabili, ovviamente, i commenti ironici di chi ha assistito da spettatore neutro alla vicenda. Giuseppe azzarda un: "Pato ha rinunciato perché al Psg non gli potevano assicurare almeno un rigore a partita". Altri si chiedono : "Ma a che ora Pato si affaccia alla finestra", ricordando la scena strappalacrime di Kakà quando rifiutò il City. Ma tra tutte le battute, vince quella di Lia Celi , che su twitter tira in ballo l'affare Papero-Barbara: "Pato resta al Milan. La figlia del presidente del Paris S. Germain è un cesso".

Commenta l'articolo nel Forum del Calciomercato

Tutti i siti Sky