Caricamento in corso...
23 gennaio 2012

Amauri in viola, ci siamo. Cerci verso Genoa: per Constant?

print-icon
cer

Alessio Cerci è destinato a rinforzare il pacchetto offensivo del Grifone

La Fiorentina si appresta ad accogliere l'italo-brasiliano fino a giugno, quando poi l'attaccante sarà svincolato. L'Inter continua a pensare a Kucka offrendo Muntari, Juve e Siviglia separate da un milione per Caceres. Borini alla Roma in comproprietà

#liberidichiedere, tutte le domande e risposte da twitter

FOTO
- Rinnova o se ne va? Quanti gioielli in scadenza di contratto - L'album del calciomercato

APPROFONDIMENTI
- Lo Speciale Calciomercato - Arrivi e partenze: il tabellone del calciomercato

Visite mediche, firma e presentazione probabilmente a metà pomeriggio dopo il primo allenamento in viola: questo il programma di Amauri atteso nella giornata di martedì a Firenze per cominciare la sua nuova avventura. La punta brasiliana lascia la Juve per vestire la maglia della Fiorentina fino a giugno quando poi sarà libero di decidere con quale club continuare la carriera.
"Arrivo a Firenze per mettermi subito a disposizione, avrei voluto farlo prima ma ci sono stati dei problemi familiari di cui ho informato immediatamente la Fiorentina", ha detto il giocatore che sta per diventare padre per la terza volta. Quindi ha definito infondate le voci su una presunta intromissione del Milan annunciando che appena ne avrà l'occasione racconterà le sue verità ("Ci sono tanti aspetti in questa vicenda che non mi sono piaciuti") a iniziare dall'esperienza doubleface col club bianconero.
"L'accordo con la Fiorentina non è mai stato in discussione - ha aggiunto a Radio Blu - comunque adesso voglio solo pensare al mio ritorno in campo, a dare una mano alla mia nuova squadra, non vedo l'ora" ha concluso Amauri definito da Prandelli l'acquisto giusto per questa Fiorentina.

Cerci verso il Genoa -
Per un giocatore che arriva, un altro sul punto di andarsene: Alessio Cerci. Delio Rossi l'ha escluso per scelta tecnica dalla trasferta di Cagliari e ha dato l'ok alla cessione, l'ex romanista (che oggi sul Twitter ha scritto: "La cosa importante è non smettere mai di credere che si può sempre ricominciare") è richiesto dal Genoa: la trattativa potrebbe portare ad uno scambio col centrocampista Kevin Constant. Nel frattempo però non si spengono le voci che continuano ad accostare ai viola anche i vari Candreva, Pizarro, El Kaddouri mentre Behrami (nel mirino della Juve) è ritenuto incedibile e il club rumeno dl Vaslui ha ufficializzato l'acquisto di Savio Nsereko che era ancora in orbita Fiorentina.

Inter e Genoa, Kucka-Muntari si farà - Oltre al caso Tevez-Maxi Lopez, il Milan cerca un rinforzo anche per il centrocampo e ha preso a circolare con insistenza il nome di Zdravko Kuzmanovic. Sull'ex giocatore della Fiorentina lavorano anche Lazio e Juventus, e lo Stoccarda gode perché negli ultimi giorni di mercato potrebbe scatenarsi un'asta. Secondo il quotidiano cileno 'La Tercera', il Liverpool è pronto a farsi avanti con l'Udinese per avere Isla, la cui valutazione si aggira sui 15 milioni di euro. Pozzo potrebbe anche intavolare una trattativa, ma solo per luglio. Dovrà invece attendere la fine delle Olimpiadi di Londra, e quindi metà agosto, l'Inter se davvero vorrà mettere le mani su quel Lucas che anche ieri, dopo il match vinto per 4-0 dalla sua squadra contro il Botafogo Paulista per il campionato 'estadual', ha confermato che per ora non vuole lasciare il Brasile. Il d.g. nerazzurro Branca cercherà quindi bloccarlo per il dopo-Londra 2012: l'impressione è che, rispetto alle altre 'pretendenti', l'Inter sia in vantaggio. Intanto i nerazzurri continuano a trattare con il Genoa per lo scambio Kucka-Muntari, mentre per quanto riguarda Thiago Motta, tutto dipenderà dall'eventuale offerta del PSG. Ai microfoni di Sky Sport 24 ha parlato Walter Sabatini, direttore sportivo della Roma: "Marquinho? Siamo stati vittime di una fuga di notizie non dipendente dalla nostra volontà - ha spiegato -. Crediamo di avere ancora la situazione in pugno, ne parlerò con Luis Enrique, perché il nostro tecnico vuole diminuire il numero di giocatori in rosa, e non vorrei fare l'esatto contrario". Quindi l'arrivo nella capitale del brasiliano del Fluminense è legato ad eventuali cessioni, tipo quella di Cicinho. A Brescia stanno arrivando molte richieste per El Kaddouri, in particolare da Napoli, Palermo e Fiorentina. Ma da Milano il presidente dei rosanero, Maurizio Zamparini, frena: "il nostro mercato in entrata è chiuso, mentre per le uscite vedremo il da farsi. Kurtic? Piace a molte squadre, ma rimarrà con noi".

L'extracomunitario della Juve - Dovrà attendere la Juventus per sciogliere il ballottaggio tra Caceres e Guarin, non per il ruolo ma per lo status di extracomunitario. L'agente del colombiano del Porto, intervistato dal giornale 'O Jogo' si dice sicuro di un esito positivo della trattativa: "Ormai sembra sicuro, Guarin sarà un giocatore della Juventus, vedrete che la notizia verrà confermata, perché per raggiungere un accordo il Porto e la Juventus hanno rinunciato a qualcosa. Al Porto andranno 11 milioni, e non i 13 che aveva chiesto. Quattro li avrà subito, gli altri 7 in estate". Ma da Torino fanno sapere che in realtà al bianconero è più vicino Caceres, mentre per Behrami la Fiorentina ha ribadito il suo no. Krasic va verso la Lazio, che non riesce a prendere Honda, almeno per ora.

Borini alla Roma in comproprietà
- Il Parma precisa che "la Roma ha acquistato, per 4,6 milioni, la comproprietà di Fabio Borini". L'attaccante, da questa stagione, era infatti in forza alla squadra di Luis Enrique in prestito dal Parma che ne deteneva la totalità del cartellino, secondo quanto ribadisce la società emiliana. Il Parma e la Roma, secondo quanto è scritto nella nota degli emiliani, "hanno rescisso l'accordo per il prestito e ne hanno siglato uno nuovo per la comproprietà". La somma, fa sapere il Parma, sarà pagata in tre anni.

Commenta la notizia nel Forum del Calciomercato

Tutti i siti Sky