Caricamento in corso...
30 gennaio 2012

Nainggolan resta a Cagliari, la Juve prende Padoin

print-icon

Cellino assicura: "Radja rimane rossoblù". Così i bianconeri vanno sull'atalantino. Il Milan si interessa a Muntari, Bojinov torna a Lecce, Mariga al Parma. In uscita, Cissé al Queens Park Rangers per 5 milioni. Marquinho-Roma, è fatta. TRATTATIVE E VIDEO

#liberidichiedere, tutte le domande e risposte da twitter

FOTO
- Gli affari da Tripla A, ecco i campioni declassati & promossi - Rinnova o se ne va? Quanti gioielli in scadenza di contratto - L'album del calciomercato

APPROFONDIMENTI
- Lo Speciale Calciomercato - Arrivi e partenze: il tabellone del calciomercato - Tutte le notizie di calciomercato

Si può considerare chiusa la trattativa che avrebbe dovuto portare Radja Nainggolan alla Juventus. La società bianconera si è trovata di fronte al muro alzato dal presidente del Cagliari Cellino. Marotta ha quindi virato su Simone Padoin dell'Atalanta, per il quale la Juve avrebbe fatto un'offerta di 4,5 mln più 500mila euro di bonus in caso di qualificazione Champions. Ha intanto lasciato Marco Motta, che si è trasferito con la formula del prestito al Catania.
La squadra più attiva in questo momento è il Genoa: sono arrivati il difensore Roger Carvalho (Figueirense) e il centrocampista del Porto Fernando Belluschi. Zè Eduardo è stato invece ceduto al West Ham.

Colpi del Lecce, che ricomincia a credere nella salvezza e ha quindi deciso di rinforzarsi: dallo Sporting Lisbona torna in Salento Valeri Bojinov, mentre con il Catania è stato raggiunto un accordo per il passaggio in giallorosso a titolo definitivo di Gennaro Delvecchio. Ora i salentini, che hanno dato Olivera alla Fiorentina, potrebbero cedere Piatti, richiesto con insistenza dal Catania. Ricchiuti è in procinto di andare al Gubbio, mentre per la porta della società etnea è stato individuato lo juventino Manninger.

L'avventura di Djibril Cissè con la Lazio è già finita. L'attaccante francese, che dopo un buon inizio non ha brillato e, anzi, si è scontrato con l'ambiente e i tifosi biancocelesti per le sue prestazioni negative, è stato ceduto al Queens Park Rangers. La Lazio, che aveva prelevato l'attaccante dal Panathinaikos la scorsa estate, lo ha ceduto per 5 milioni di euro. Ma il presidente Claudio Lotito non ha perso tempo e in queste ore sta finalizzando con il Cska l'acquisto del trequartista giapponese Keisuke Honda. Ancora non si conoscono con precisione le cifre della trattativa.

Per tanti affari in divenire, uno è diventato ufficiale: la Roma ha depositato il contratto di Marquinho, centrocampista brasiliano della Fluminense. Il Novara, che ha appena salutato Tesser si è fatto soffiare Iaquinta dal Cesena ed è vicina a Morimoto. La Fiorentina ha ufficializzato l'arrivo di Ruben Olivera dal Lecce e continua a trattare con il Genoa, interessato a Cerci (i rossoblù offrono Seymour).

E il Milan? I rossoneri devono fare i conti con una serie impressionante di infortuni a centrocampo. Galliani non esclude un'operazione nelle ultime ore di mercato per puntellare il reparto. L'ultimo nome sarebbe quello del marocchino Kharja. A chi fa il nome di Sulley Muntari, centrocampista dell'Inter, l'ad rossonero risponde: "Mi sembra difficile che possa essere un'opzione da qui a domani". È anche vero che "il 31 agosto, alle 13, non avrei puntato sull'acquisto di Antonio Nocerino", dice riferendosi al centrocampista che ha già segnato 7 gol alla prima annata al Milan.

Teveznovela - "Io - spiega Galliani - dico solo che il mercato è estremamente dinamico: in 24 ore possono succedere cose che non capitano nel giro di mesi. Il telefono squilla ogni 30 secondi, sembra un film d'azione. Non dico che arriva Tevez, sia chiaro. Ma le ultime campagne acquisti mi hanno insegnato che è meglio non fare previsioni. Se stanotte il presidente del Manchester City mi chiama e mi dice che mi regala Tevez e qualche pozzo petrolifero... Ma non credo che avvenga". Se dovesse succedere qualcosa, Galliani sarà in sede: "Resterò fino alle 19 di domani, fino all'ultimo minuto di mercato. Se dovesse arrivare un'email, un fax... Chi vivrà, vedrà...". "Inzaghi? Credo che rimanga fino alla scadenza del contratto. E' una decisione che spetta a lui, se chiedera' di partire lo accontenteremo, ha vinto tante medaglie che gli daremmo ascolto. Penso che resterà, lui non ha chiesto nulla. Non faccio comunque più previsioni".

Il Parma ha comunicato questa sera di aver acquisito dall'Inter, a titolo temporaneo con diritto di riscatto della metà, McDonald Mariga. Per il centrocampista keniota, classe 1987, si tratta di un ritorno a Parma: aveva vestito la maglia crociata dall'agosto 2007 a fine gennaio 2010. Il giocatore sarà presentato ufficialmente alla stampa domani pomeriggio al Tardini. Mariga prenderà il numero 15.

Il Crotone ha annunciato l'ingaggio di Felice Natalino, difensore dell'Inter. Per il giocatore, calabrese di Lamezia Terme, si tratta di un ritorno in quanto è cresciuto nelle giovanili del Crotone proprio sotto la guida di Massimo Drago (all'epoca allenatore della primavera rossoblù) dove aveva dimostrato doti tecniche che nella stagione 2009-2010 lo avevano portato all'Inter. Il calciatore ha anche giocato nella prima squadra nerazzurra agli ordini di Benitez (due presenze in serie A ed una in Champions League). In questa stagione Natalino era in forza al Verona dove non ha mai giocato. Il ventenne difensore calabrese, arriva con la formula del prestito sino al 30 giugno 2012.

Rinforzo a centrocampo per il Vicenza che ha definito oggi pomeriggio con il Novara l'acquisizione in prestito di Alex Pinardi, 31 anni, che arriva con la formula del prestito. Il giocatore militava dallo scorso gennaio con la società piemontese, con il quale ha conquistato la promozione in A. Sempre nella massima serie Pinardi ha giocato in carriera con le maglie di Atalanta (società con la quale è cresciuto), Lecce e Cagliari.

Meglio Honda o Cissè? Commenta la notizia nel Forum del calciomercato

Tutti i siti Sky