Caricamento in corso...
12 aprile 2012

Balotelli, futuro al City. Raiola: "Italia? Non adesso"

print-icon
man

Mario Balotelli vuole giocare ancora nel Manchester City (Getty)

L'agente del calciatore ha escluso che il club di Manchester voglia privarsi del suo attaccante: "La situazione ora si è calmata, le parole di Mancini sono state fraintese". Sul futuro: "E' vero a Mario manca l'Italia ma tornerà tra un paio d'anni"

FOTO - Tutti i look di SuperMario - Bionde e maggiorate: al Balotelli d'Oltremanica piacciono così - Balotelli hi-tech, Ipad in panchina per SuperMario

"Si è sollevato un gran polverone su Balotelli. Io sono qui a Manchester per parlare con Mario e con Mancini, ma niente mercato, purtroppo per voi. C'è stata una situazione di tensione ma si è molto calmata, Mancini ha espresso le sue speranze per Mario e si sono calmate le acque". Sono le parole di Mino Raiola, agente di Mario Balotelli su quanto  avvenuto negli ultimi giorni con l'attaccante del Manchester City. "Balotelli è speciale in tutti i sensi, non fa le cose fatte apposta. E' stato espulso con l'Arsenal ma i due falli non erano gravi, ma era  Balotelli e quindi si è fatto un caso. La prestazione in se era  piaciuta al club al di là dell'espulsione".

Tutto tranquillo anche con i tifosi. "Non c'è nessun problema, sono stato allo stadio con lui ieri, il club è tranquillo anche Roberto Mancini ha dichiarato che le sue parole su Mario sono state estrapolate dal suo contesto, ha detto che si aspettava una lunga squalifica e di non poterlo più usare. La polvere è andata giù e ora si ragiona meglio - spiega Raiola -. Mario ha sbagliato perché ha lasciato la squadra in dieci, lui lo sa, deve capire e deve saper gestire queste situazioni anche per la nazionale. Per Mario la Nazionale è particolarmente emozionante e ci tiene tanto".

Nessuna ipotesi di ritorno in Italia comunque nel prossimo mercato. "Lui deve rimane in Inghilterra perché fa bene alla sua carriera e deve uscire come vincitore. L'Italia gli manca sicuramente  - spiega l'agente dell'attaccante -, non vuole chiudere la carriera fuori dall'Italia, ma da parte del City non c'è nessuna intenzione di privarsi di Balotelli. Un talento come lui, alla sua età nel mondo non c'è. Quando deciderà di tornare ci sarà un grande derby di mercato ma non è il momento, il mercato può attendere, sarà tra un anno o due, non so, ma non adesso".

Tutti i siti Sky