Caricamento in corso...
17 aprile 2012

Ibra via dal Milan a giugno? "Il mio futuro è rossonero"

print-icon
zla

Zlatan Ibrahimovic ha giocato nell'Ajax, nella Juventus, nell'Inter e nel Barcellona (Getty)

Il giocatore ha voluto ribadire la sua intenzione di restare a Milanello: "Non ho motivo di andare via". Lo stesso concetto era stato ripetuto dal suo agente Mino Raiola che aveva smentito presunti "mal di pancia"

"Sto bene al Milan e il mio futuro è in rossonero. Ho un contratto, non ho altri pensieri e sono determinato a finire bene questa stagione con la maglia del Milan, abbiamo davanti sei partite nelle quali dobbiamo dare il massimo e dobbiamo fare di tutto per avere la meglio nel duello con la Juventus". Zlatan Ibrahimovic ribadisce che il suo futuro è soltanto rossonero e si concentra sulla sfida-scudetto con la Juve.

"Il Milan mi ha riportato il sorriso e la voglia di giocare, il  mio futuro è rossonero. Non ho motivo di dire altre cose: gioco bene perché sto bene qui, dentro e fuori dal campo. Più di così non posso avere. Dopo l'Europeo e le vacanze tornerò a fare la preparazione con questa maglia addosso", assicura l'attaccante svedese.

"Tutti i giocatori credono che questa squadra possa diventare più forte, ma non è facile operare ora nel mercato. Sin qui hanno fatto tutto quanto mi era stato promesso e io sono felice di rimanere qui". "La società, in primis il presidente Silvio Berlusconi e Adriano Galliani, mi danno fiducia e responsabilità. Di questo sono felice", spiega ancora Ibra. "Posso solo parlare in campo, con i piedi, per ripagare la loro stima. Hanno fatto tantissimo per questa squadra e per il calcio in questi venti anni, loro sono il simbolo di questo club e continuano a fare la storia", prosegue elogiando i vertici della società rossonera.

"Varrebbe tanto uno scudetto, siamo campioni in carica e vogliamo riconfermarci. Abbiamo un punto in meno ma, se siamo concentrati, possiamo riprendere la testa. Gare come quelle con Catania e Fiorentina, con il senno di poi, si potevano vincere. L'importante è non ripetere gli errori fatti e dare il massimo nelle prossime partite. Speriamo già domenica di tornare a segnare".

Sulla permanenza di Ibra era intervenuto anche Mino Raiola, il suo agente. "La situazione è chiara. Lui ha ancora due anni di contratto. Il Milan non lo vuole vendere e Zlatan non vuole andare via. Il resto sono teoremi o sogni". Così il procuratore di Zlatan Ibrahimovic, Mino Raiola, in merito alle voci che darebbero l'attaccante svedese del Milan pronto a lasciare la squadra rossonera a fine stagione.

Intervistato da Panorama.it, Raiola smentisce le indiscrezioni sul presunto nuovo "mal di pancia" di Ibra che erano nate dopo la sconfitta in Champions League con il Barcellona. Secondo alcuni l'attaccante non vedrebbe il Milan competitivo a livello internazionale. "Non è vero - precisa Raiola - Ibra ha sempre detto di trovarsi bene a Milano. Lo conoscete, non è un politico, uno che non dice le cose. Se si trova male lo dichiara e se ne va,anche se non ha il contratto in scadenza".

Tutti i siti Sky