Caricamento in corso...
22 maggio 2012

Preziosi: "Palacio è dell'Inter". Mou al Real fino al 2016

print-icon

Il presidente del Genoa: "Accordo già raggiunto". City e Barça su Thiago Silva. E Mancini: "Nessuna operazione in vista". Verratti: "O Pescara o Juve". De Laurentiis avvicina Insigne. La Lazio chiude per Ederson, la Juve su Destro

INTER
"Palacio
è un giocatore dell'Inter". Sono le parole a Sky Sport24 del presidente del Genoa Preziosi, che aggiunge: "Aveva chiesto di essere ceduto, l'accordo è stato già raggiunto. Ha raddoppiato l'ingaggio". L'intesa dovrebbe essere per un contratto triennale, al Genoa andranno 11 milioni. Possibile che le visite mediche ci siano già la settimana prossima. Nei prossimi giorni si siederanno al tavolo per individuare giocatori da mettere nella trattativa. L'arrivo dell'argentino non esclude però quello di Lavezzi o Lucas (Il brasiliano è però a un passo dal Real): anche perché l’Inter perderà Zarate (non riscattato) e Forlan. Resta da capire cosa succederà a Sneijder e Pazzini.
Capitolo Sahin: in Spagna dicono che piaccia a Inter, Bayern e Borussia Dortmund, ma il Real non vuole lasciarlo partire e lui non vuole andarsene. Incontro con Sensibile della Sampdoria in sede: si parla di Poli e Palombo. Il primo è praticamente già dell’Inter. E Isla strizza l'occhio ai nerazzurri:  "Il mio sogno è partire per andare a giocare in una grande squadra. Se potessi scegliere andrei all'Inter, perche' mi hanno sempre voluto e hanno parlato con me",

MILAN
Il City continua a premere per Thiago Silva. Ma Paolo Tonietto, agente del brasiliano, dice: "Né io né Thiago abbiamo avuto contatti con Manchester City o Barcellona. La sua preferenza? E' certamente il Milan". Il difensore brasiliano  del Milan, legato al Diavolo fino al 2016, è stato accostato negli  ultimi giorni a Manchester City e Barcellona. "Solo la dirigenza del club rossonero può decidere di cedere il giocatore. Quelle circolate sono soltanto speculazioni giornalistiche, uscite per riempire i  giornali quando non ci sono altre notizie sul calcio giocato", dice ancora l'agente.

Roberto Mancini era però stato chiaro, nell'incontro con il club rossonero: per il difensore brasiliano (che in Spagna continuano ad avvicinare al Barcellona), gli inglesi sono pronti anche ad inserire nell’affare Mario Balotelli. Ma il Milan chiede 50 milioni, quindi c’è già stata una frenata. Se ne riparlerà. Oggi comunque Mancini precisa: "Sono andato nella sede del Milan ieri solo per una visita di cortesia, tra l'altro a chiedermi di farlo è stato Galliani. Dunque, nessuna operazione di mercato in vista". L'allenatore del Manchester City campione d'Inghilterra, è insomma seccato per l'interpretazione data al suo incontro con l'amministratore delegato rossonero e al telefono con l'Ansa tiene a precisare: "Ero a Milano per vicende personali, Galliani mi ha chiesto di incontrarci. Sono stato 10 minuti, e non ho certo fatto alcuna proposta per Thiago Silva. Tantomeno ho offero al Milan Balotelli o Tevez".
Intanto si è accennato anche a un possibile scambio Ibrahimovic-Balotelli, ma Ibra guadagna troppo (22 milioni lordi) e il City non sembra orientato a sostenere certe cifre. E si è parlato anche di Kolarov: i rossoneri lo vorrebbero in prestito con diritto di riscatto e potrebbe essere un’operazione separata rispetto alle altre.
In questa fase, il Milan si trova a resistere alla tentazione di vendere qualcuno dei suoi campioni: in realtà, se vuole fare operazioni importanti in entrata, non può che finanziarle proprio con una cessione. E mentre oggi sono in programma le visite mediche per Gabriel, è sempre più vicino il difensore Acerbi.
Ibra nel frattempèo lancia messaggi poco chiari dal suo profilo Twitter: "Se vado, vado. Se resto, resto. Questo è chiaro"

JUVENTUS
Sembra che i bianconeri stiano sondando il terreno per Destro.
Conte:
si va verso il rinnovo. I prossimi giorni potrebbero essere quelli decisivi in questo senso.
Per Higuain si attendono novità, ma attenzione al ritorno di fiamma del Chelsea e al Psg in agguato, soprattutto se non arriva Lavezzi. I media spagnoli parlono di un interessamento dei francesi anche per Kakà: Perez avrebbe chiesto 80 milioni per l'argentino e il brasiliano.
Anche l'affare Verratti pare più difficile del previsto, nonostante l’accordo col giocatore. Il giocatore però è stato chiaro in un'intervista esclusiva a Sky Sport 24: "Vorrei fare un altro anno a Pescara, senza le pressioni di un top club, ma se dovessi lasciare il mio club, la mia prima scelta sarebbe la Juve". Difficile che vada alla Juve e giochi ancora un anno per il Pescara. La Juve lo vuole subito a Torino.
Su Twitter e sul sito dell’Ansa circola questa voce: “Del Piero venerdì svela il suo futuro: l’ormai ex juventino convoca la stampa in un hotel di Torino”. L'hotel è il Principi di Piemonte. Ma non si tratta di annunci sul futuro, né tantomeno di ritiro dal calcio. Alla conferenza parteciperà anche Lapo Elkann, si presume si parli di una iniziativa commerciale o simili. Per adesso, nessun annuncio di ritiro o di altra attività calcistica

NAPOLI
Triulzi, l’agente di Edinson Cavani è arrivato a Napoli: nei prossimi giorni incontrerà De Laurentiis per l'adeguamento del contratto dell'uruguagio. Che vuole restare, ma si aspetta un ingaggio da top player. Un mancato incontro potrebbe rappresentare un problema, ma per ora non ci sono offerte. Il presidente del Napoli non esclude la cessione: "Cavani? Vedere moneta, dare cammello'.
Diverso il discorso per Lavezzi: le parole di De Laurentiis e le lacrime del giocatore sono sembrate di addio. Sul "Pocho" ci sono sempre tre squadre: Il Psg (offerta di 23 milioni più bonus) e l'Inter (offerta economica più bassa, ma può inserire contropartite), ma anche l’Anzhi, che ha un progetto importante. L'impressione è che il giocatore preferisca rimanere in Italia, ma che in vantaggio al momento ci sia chi può avvicinarsi di più alla clausola cash, di cui De Laurentiis ha parlato di nuovo ieri.
Il presidente intanto è praticamente innamorato di Insigne: "Ci starebbe benissimo nel Napoli, basta farlo giocare"
Entro sabato Mazzarri incontrerà De Laurentiis. Lui ha ribadito di voler rispettare contratto fino al 2013, ma si saprà tutto solo dopo il solito incontro di fine stagione.

PALERMO
Il Tottenham fa sul serio per Silvestre. L’agente Pablo Cosentino è volato a Londra per trattare, nei giorni scorsi c’è stata anche una chiacchierata col Palermo per fare il punto sulla situazione del difensore.
Cattani è in Sudamerica per chiudere Dybala e per trattare Arevalo Rios, classe 82, uruguaiano, del Tijuana.
Oggi riunione fra Zamparini e Perinetti per summit mercato: ci sarà il via libera alla cessione di Migliaccio.

ROMA
Tutto praticamente bloccato finché non si risolve il nodo dell'allenatore e oggi ci sarà una riunione tecnica fra Baldini, Sabatini e Fenucci. Il favorito è è sempre Montella, che tra mercoledì e giovedì sarà a Catania per un confronto con Pulvirenti.

LAZIO
Berbatov ha annunciato che lascera lo United. Per i giornali inglesi può andare a Liverpool, ma la Lazio al momento è favorita. "Manca la firma, ma Ederson è della Lazio". Con queste parole Antonio Caliendo, procuratore del trequartista in forza al Lione, chiude la querelle legata all'arrivo alla Lazio del 26enne brasiliano.

GENOA
Il presidente Preziosi in un'intervista a Sky Sport24 parla di Immobile e Destro. Su Immobile dice: "Di sicuro arriva, e quindi sarà con noi". Su Destro: "Il Siena ha il diritto di riscatto per la metà. Troveremo accordo, ma è presto". Sull'allenatore Preziosi aggiunge: "Zeman è il mio preferito". A breve comunque verrà presa la decisione su De Canio: se non resta, piace anche Del Neri.

FIORENTINA
Voci di uno scambio tra Ljajic e Chamakh, tutti e due fuori rosa. L'unico problema è l'ingaggio troppo alto del franco-marocchino. La Fiorentina aveva già fatto un sondaggio per lui a gennaio.

CAGLIARI
Thiago Ribeiro verso il Palmeiras: tra i club pare ci sia un’intesa di massima, ma i brasiliani devono trovare i soldi.

CATANIA
Per il dopo Montella spunta anche Maran, oltre a Marino.

UDINESE
Dorlan Pabon, che l’Udinese sta definendo in entrata, potrebbe essere girato al Granada, soprattutto se Coutinho dovesse finire in bianconero. Si tratta anche il colombiano John Pajoy, classe '88 dell'Once Caldas, ma da battere c'è la concorrenza di Sporting e Benfica. Sarebbe ll’erede di Armero.

PESCARA
Zeman sembra destinato a restare, nei prossimi giorni ci sarà l'incontro decisivo con la società abruzzese. A centrocampo, l'obiettivo è Kurtic, che tornerà a Palermo dopo il prestito a Varese, ma c'è il Chievo in vantaggio.

ESTERO
Mourinho ha rinnovato con il Real Madrid fino al 2016. Lo ha reso noto il club spagnolo con una nota ufficiale sul proprio sito. Il tecnico portoghese ha prolungato quindi di due anni il suo rapporto con il club madrileno, che doveva terminare nel 2014.
Drogba
ha confermato che lascerà il Chelsea: andrà allo Shanghai Shenhua.
Il Liverpool per la panchina ha cercato l'olandese Frank De Boer dell'Ajax, che ha ringraziato pubblicamente ma ha detto no.
Anche Hazard ha annunciato che se ne andrà da Lille e in prima fila ci sono Manchester City, United e Chelsea.

Tutti i siti Sky