Caricamento in corso...
02 giugno 2012

Zeman: "Vado alla Roma. La mia ultima chance con una grande"

print-icon

Nella conferenza stampa di addio al Pescara il tecnico boemo conferma il suo futuro sulla panchina giallorossa : "Siamo quasi d'accordo, non c'è nulla che può cambiare". E aggiunge: "E' l'ultima possibilità..non sono più un ragazzino". I VIDEO

Conferenza stampa d'addio per Zdenek Zeman che saluta il Pescara, tornato con lui in Serie A dopo 19 anni: "Ringrazio dirigenti, collaboratori e tifosi". L'attenzione si sposta subito sul futuro del tecnico.

Il futuro: la Roma - Un futuro sulla panchina della Roma come lui stesso annuncia e conferma: "Vado alla Roma perchè ci sono già stato. Siamo quasi d'accordo, non c'è nulla che può cambiare". E aggiunge: "Ho pensato che, non essendo più un ragazzino, mi restavano due o tre anni per tornare a una grande squadra: questa è la mia ultima chance". 

Sul contratto con la Roma: "Lo vorrei di un anno" -
Zeman precisa: "Vorrei fare un contratto annuale, non voglio pesare sulla società in caso di stagione negativa". E aggiunge: "Rispetto ad allora sono invecchiato e ho qualche capello in meno ma sono abbastanza uguale come allenatore, ho la stessa voglia di fare, di stare in campo".

Sul calcioscommesse: "Speravo in pene pesanti" - "Non ci bastavano i terremoti e la crisi economica, pensavo che arrivassero pene pesanti per quelli che hanno sbagliato per dare un esempio, purtroppo vedo che non succede nemmeno questo. Sono preoccupato che questa situazione possa continuare". E' questo il pensiero di Zeman a proposito del calcioscommesse.

Sul Pescara: "Non è un tradimento, rimane nel cuore" - Zeman parla dell'addio al Pescara, tornato con lui in A dopo 19 anni: "Li ringrazio per avermi dato la possibilità di guidare questa squadra. Abbiamo fatto un grande campionato e non posso dimenticare i tifosi, la gente di Pescara che ci è stata sempre vicina, ci ha aiutato, ci ha creduto, ci ha portato in serie A dove spero resti a lungo". Parte della piazza, però, non ha preso bene il suo addio. "Per me non è un tradimento - replica Zeman - avevo un contratto di un anno e a fine contratto penso di essere libero di fare quello che voglio. Pescara mi rimane sempre nel cuore".

Sul derby: "Preferisco la Roma, non mi vedo alla Lazio" - "Fra Roma e Lazio oggi preferisco la Roma per come vuole fare calcio. Non mi vedo invece nella Lazio in questo momento". Zeman ha risposto ad una domanda sul momento delle squadre della capitale, ribadendo anche la sua idea sul derby. "Io ho detto e ripeto per la centesima volta che il derby di Roma è bello per pubblico e passione e per l'attesa e il contorno - ha sottolineato -. Ma in campo è una partita come le altre perchè i punti in palio sono sempre tre".



Tutti i siti Sky