Caricamento in corso...
08 giugno 2012

Montella a Firenze, manca solo la firma. Chivu rinnova

print-icon

Il rinvio della firma è dovuto ad alcuni aspetti burocratici, ma il tecnico ha già incontrato i dirigenti e visitato il centro sportivo. Chivu rinnova con l'Inter: manca l'ufficializzazione, ma il giocatore rimarrà in nerazzurro per i prossimi due anni

FIORENTINA
Primo giorno in viola per Vincenzo Montella, anche se l'annuncio ufficiale slitta ancora e di conseguenza anche la presentazione prevista entro martedì prossimo. Il rinvio della firma, attesa nel fine settimana, è dovuto ad alcuni aspetti burocratici ancora da definire relativi il trasferimento in prestito al Catania (con diritto di riscatto della comproprietà a favore dei siciliani e controriscatto a favore dei viola) del giovane centrocampista Amidu Salifu, quale contropartita tecnica all'interno dell'operazione. Poi, assicurano nel clan viola, l'operazione si sbloccherà, compresa la rescissione di Montella con il club etneo cui era legato fino al 2013 e la Fiorentina potrà così annunciare e presentare il suo nuovo allenatore. Il quale intanto oggi ha fatto un blitz a Firenze per incontrare i dirigenti e visitare il Centro sportivo.

INTER
Cristian Chivu rinnova il proprio contratto con l'Inter: il giocatore rimarrà in nerazzurro per i prossimi due anni anche se avrebbe voluto l'opzione sul terzo. L'accordo è stato raggiunto ma mancano soltanto le firme e i dettagli che arriveranno la settimana prossima. Per quello che riguarda le cifre, il giocatore - secondo quanto si apprende - avrebbe accettato l'offerta del club che avrebbe proposto 2 milioni e mezzo circa, il 50% in meno rispetto ai compensi dell'ultima stagione.

GENOA
"Alberto è importantissimo come giocatore, ma per il modello di calcio che abbiamo intenzione di riproporre, non sarà molto felice di ritornare al Genoa. Se troverà una sistemazione adeguata bene, altrimenti potrà rimanere perché resta un giocatore di valore". Enrico Preziosi ai microfoni di Sky Sport non nasconde la possibilità di una partenza di Alberto Gilardino. Il patron rossoblù ha fatto il punto su alcune situazioni in sospeso come quelle di Destro, del difensore Acerbi e dell'attaccante della primavera dell'Inter Samuele Longo protagonista alle finali nazionali con una tripletta. "Longo l'anno prossimo giocherà a Genova - ha ammesso Preziosi -. Destro ha avuto richieste anche dall'estero ma sono soprattutto Roma e Inter le principali pretendenti, un po' più indietro la Juventus. La mia preferenza andrebbe all'Inter anche per i rapporti del passato ma prima voglio sentire l'intenzione del ragazzo. Per Acerbi invece dovremo parlare prima con il Chievo per la comproprietà, se se dovesse diventare tutto del Genoa abbiamo già un impegno con il Milan, ma valuteremo le condizioni". Sempre sul fronte mercato, l'agente di Antonelli assicura il
difensore resterà al Genoa.

NAPOLI

Aurelio De Laurentiis in un'intervista a Radio Marte ha escluso che Jovetic sia nella lista dei possibili arrivi. Per Lavezzi saranno decisive le prossime settimane.

JUVENTUS
Van Persie resta l'obiettivo numero uno per l'attacco della Juventus. Il papà del centravanti olandese ha escluso che il giocatore possa vestire la maglia del Barcellona, affermando anche che in Inghilterra potrebbe giocare solo con l'Arsenal. I bianconeri, dunque, restano in pole position. I Gunners potrebbero cederlo per una cifra vicina ai 22 milioni di euro. La Juve, intanto, punta anche per il giovanissimo giocatore dell'Atalanta Manolo Gabbiadini, per la difesa invece occhi puntati su Federico Peluso.

Tutti i siti Sky