Caricamento in corso...
21 giugno 2012

Seedorf: "Dico addio al Milan dopo 10 anni fantastici"

print-icon

Il centrocampista olandese saluta il club rossonero. "Il futuro? Devo valutare tanti aspetti e cercare un progetto che mi convinca. Sono stati anni intensi, tante stagioni passate veloci come tutte le cose belle". La maglia numero 10 passa a Ibrahimovic

Clarence Seedorf dice addio al Milan. Il centrocampista si è congedato dal club rossonero in una conferenza stampa. "Lascio dopo 10 anni fantastici - ha detto -, arrivai qui in un momento delicato della mia carriera dopo averci pensato a lungo e ora farò la stessa cosa. Dovrò valutare tanti aspetti, cercando un progetto che mi convinca: è quello che sto facendo".

Il centrocampista olandese è stato avvicinato al Botafogo, ma deve ancora prendere una decisione. Intanto, guarda agli anni trascorsi con la maglia rossonera. "Sono felicissimo di come ho vissuto la mia esperienza al Milan, sono stati anni intensi, tante stagioni sono passate veloci come per tutte le cose belle della vita". Ad affiancare l'olandese l'amministratore delegato rossonero Adriano Galliani, che ha commentato: "Penso che Clarence possa fare tutto, è una persona con molte qualità e farà altrettanto bene l'allenatore o il dirigente, quando smetterà di giocare"

La maglia numero 10, ha rivelato Galliani, passerà a Ibra, che l'aveva chiesta già quando arrivò in rossonero. Seedorf ha un po' punzecchiato lo svedese: "Io non ho mai chiesto la maglia numero 10 finché non si è liberata (l'aveva Rui Costa, ndr), comunque ne ho parlato con Ibra, mi fa piacere che la prenda lui". Il problema della squadra rossonera sarà uno spogliatoio praticamente da ricostruire dopo l'uscita di scena anche di Nesta, Gattuso, Inzaghi e Zambrotta. "Sarà uno spogliatoio diverso, ma se abbiamo fatto bene il nostro compito sarà chiaro a chi resta quali sono i valori del Milan".

Seedorf ha collezionato 432 partite e 62 gol con la maglia dei Diavoli, vincendo tra l'altro 2 scudetti, 2 Champions League e un Mondiale per club. "Avremmo potuto anche trovare un accordo per proseguire - rivela l'olandese -, ma ho preferito decidere di continuare altrove. Lascio una famiglia, ho avuto più proposte a 36 anni di quante ne abbia avute a 26".

Tutti i siti Sky