Caricamento in corso...
23 giugno 2012

Verratti incedibile. E la Russia vuole Spalletti come ct

print-icon

Sul centrocampista è guerra di comunicati: il Pescara lo ritira dalle trattative, ma forse non servirà a frenare l'assalto della Juve. Per il tecnico toscano, oggi allo Zenit, il ruolo ct arriverà solo tra due anni. Per il Milan un nuovo mister X

Il Pescara: "Verratti non è più sul mercato" - Dopo mesi di trattative, il Pescara ha deciso di ritirare dal mercato Marco Verratti. Il talentuoso centrocampista era arrivato ad un passo dalla cessione alla Juventus, fino al pressing del Napoli. Oggi la mossa della società abruzzese, con un comunicato ufficiale sul proprio sito: "Il calciatore ha ribadito il desiderio di rimanere in biancazzurro, avendo, tra l'altro, rinnovato lo scorso gennaio un contratto per altri 4 anni".

A pesare, in questo momento, sarebbe insomma la volontà del giocatore. Che, sulla propria pagina ufficiale su Facebook, in mattinata ha scritto: "Rimango a Pescara e rispetto il contratto con la società. Non ho firmato e preso impegni con nessuno. Ora pensiamo alla serie A!!!!". Telenovela finita? Forse no. Il presidente abruzzese Sebastiani è stato chiaro: "E' un talento che finora non ha trovato una valutazione adeguata. Se succederà vedrem0o. Di certo non parte se si tratta di uno scambio di figurine...".

Intanto ad Est... - Luciano Spalletti, tecnico toscano oggi allo Zenit di San Pietroburgo, sembra sempre più vicino alla panchina della nazionale russa. Ma non accadrà prima di due stagioni, dato che il rinnovo del contratto con lo Zenit non prevede il doppio incarico. Per l'incarico di ct della Russia, dunque, se ne riparlerà tra due anni, quando comincerà il quadriennio che porterà al Mondiale in Russia (2018).

Pozzo: "Già pronta la prossima Udinese"
- "L'Udinese del prossimo anno è disegnata, il progetto già realizzato". Il patron friulano Giampaolo Pozzo rassicura i tifosi bianconeri dopo le cessioni di Asamoah e Isla. Cessioni a parte, però, a Udine è ancora mistero fitto sui nuovi arrivi, specialmente ora che appare sfumata la possibilità di portare in bianconero Diamanti. I sostituti di Isla e Asamoah sono già in casa, con Pereyra e Badu. Resta da capire quali altri giocatori corteggiati dalle big prenderanno il largo. Handanovic è vicino all'Inter, ma anche in questo caso l'Udinese sarebbe tranquilla con Brkic tra i pali.

A giorni poi è in programma un incontro tra De Laurentiis e i Pozzo per discutere la possibile cessione dell'esterno colombiano Armero - l'affare si potrebbe concludere a breve - e di Benatia e Cuadrado. Sul fronte ingressi, a parte gli arrivi di Williams e Allan, l'"acquisto" più importante della stagione è Muriel, di ritorno dal prestito a Lecce. Sarà lui a fare coppia d'attacco con Di Natale, mentre hanno già la valigia in mano Barreto (per Torino) e Floro Flores (verso il Granada). A infoltire il reparto d'attacco, potrebbe così tornare addirittura Iaquinta.

Intrigo Destro: c'è anche il Wolfsburg? - Sull'attaccante conteso tra Genoa, Siena, Inter e Juventus, avrebbe provato ad inserirsi anche il Wolfsburg con un'offerta da 15 milioni. Poche le possibilità per il club tedesco

Il Milan a caccia di un centrocampista - Ogni estate un mister X. E anche questa volta per il centrocampo. Il Milan è a caccia di un mediano, meglio con caratteristiche difensive. Per ora più che vere trattative, ci sono solo idee e suggestioni. Come Lassana Diarra, che ha un ingaggio di 5 milioni, troppi. Oppure De Jong del Manchester City, che pure chiede non meno di 4 milioni.

Siena: Cosmi in pole - Per la panchina dei toscani, dopo il no di Del Neri, è ora favorito Serse Cosmi. Riscattato tutto D’Agostino, è arrivato anche Bolzoni alle buste.

Tutti i siti Sky