Caricamento in corso...
12 luglio 2012

Berlusconi saluta Ibra e Thiago. Per Zlatan manca l'accordo

print-icon

Il Psg ha offerto 65 milioni di euro per Thiago e l'attaccante. Raiola ha discusso il contratto del suo assistito. Il presidente rossonero avrebbe confermato la cessione di entrambi

Giornata intensa per il futuro del Milan. E' arrivata l'offerta del Psg per Ibra e Thiago. Il presidente Berlusconi ha dato il via libera all'operazione. Raiola è volato a Parigi per trattare l'ingaggio dell'attaccante. Parti al momento distanti, ma si incontreranno di nuovo nelle prossime 24 ore.

La cronistoria della trattativa:

Ore 20.15: Berlusconi conferma volontà di cedere Ibra e Thiago.
Sull'addio dei due non c  sarebbero più dubbi. A confermalo sarebbe stato Silvio Berlusconi in persona ai vertici del partito riuniti a palazzo Grazioli. Il Cavaliere avrebbe confermato che i due calciatori rossoneri nella prossima stagione vestiranno la maglia del Paris Saint-Germanin. Diverse le battute pronunciate dal numero uno rossonero, secondo quanto riferiscono alcuni partecipanti all'incontro. Per una cifra così - ha detto il Cavaliere riferendosi al pressing del Psg Ibra e Thiago Silva - non si può dire di no. Sarebbe da irresponsabili"

Ore 19.50: finito l'incontro.
E' terminato l'incontro tra l'agente di Zlatan, Mino Raiola, e Leonardo del Psg. E' durato tre ore e quaranta minuti

Ore 19.00: Le cifre dell'offerta a Ibra. Il
Psg ha proposto inizialmente 4 anni a 9 milioni ma Ibra non vuole rinunciare ai 3 in più che gli garantisce il Milan. Il giocatore accetterà il trasferimento solo alle sue condizioni.

Ore 16.55 Raiola a colloquio da Leonardo.
E' iniziato a Parigi l'incontro tra l'agente di Zlatan Ibrahimovic e il dg del Paris Saint Germain. Al momento le parti sono ancora distanti su alcuni punti del contratto.

Ore 15.50  "Stiamo parlando col Milan" -
"E' il mercato e vediamo cosa si può fare per Ibrahimovic". All'ingresso negli uffici del Parco dei Principi, il ds del Paris Saint Germain, Leonardo, conferma a "Rmc Sport" l'esistenza dei contatti con i rossoneri per una clamorosa doppia operazione che porterebbe Ibra e Thiago Silva alla corte di Ancelotti. "Se incontrerò Raiola? Sì, può essere", ha aggiunto Leonardo.

Ore 15.10: Leonardo conferma.
Il direttore generale del Psg ha confermato l'imminente incontro con Mino Raiola per trattare l'acquisto di Zlatan Ibrahimovic. Confermata anche l'offerta per Thiago Silva.

Ore 13.10: Zlatan accetta -
Zlatan Ibrahimovic avrebbe deciso di accettare la proposta del Paris Saint Germain a determinate condizioni economiche. Bisogna capire se il Psg accetterà di esaudire le richieste del giocatore che ieri ha parlato con il suo agente in Svezia. Si sta diffondendo la voce che in Svezia fosse presente anche Leonardo. Raiola e l'avvocato Vittorio Rigo si stanno recando a Parigi per incontrare i dirigenti del Psg, che ha offerto circa 65 milioni di euro al Milan per acquistare in coppia l'attaccante e Thiago Silva.

Ore 11.15: Raiola lascia la Svezia - Il procuratore di Ibra lascia la Svezia dove si è recato ieri con l'avvocato Vittorio Rigo per spiegare i contorni della trattativa all'attaccante. Sembra proprio lui la chiave di volta, perché non è mai stato particolarmente attratto dalla Ligue 1 ma da tempo nutre dubbi sulle ambizioni della società rossonera. E' più semplice immaginare cosa ne pensi Thiago Silva. Di certo, un mese fa il brasiliano aveva trovato l'accordo con i francesi (7.5 milioni di euro) ed era pronto per trasferirsi alla corte di Leonardo e Carlo Ancelotti, prima che Silvio Berlusconi stoppasse la trattativa e gli concedesse prolungamento e aumento di contratto da 4.5 a 6 milioni di euro. In via Turati stanno analizzando la proposta, e non può essere altrimenti visto che Galliani lunedì ha definito "uno sforzo sovrumano mantenere il Milan" e sottolineato come "non si possa andare avanti facendo perdere soldi all'azionista". Vendere Ibrahimovic era l'obiettivo primario del club rossonero all'inizio dell'estate.

Ore 10: Il Milan pensa al futuro - A questo punto aumenterebbero notevolmente i margini di Galliani per muoversi sul mercato. In difesa punterebbe sul brasiliano Dedé del Vasco da Gama, già sondato quando Thiago Silva era a un passo dal Psg. Per l'attacco si andrebbe dritti su Tevez o Dzeko, visto che uno dei due è di troppo al Manchester City, oppure su Carroll che è ai margini al Liverpool e può arrivare in prestito. Con la stessa formula si ragiona per Kolarov, mentre è Lassana Diarra l'obiettivo per il centrocampo.

Ore 9.00 - Raiola ancora in Svezia, per Il Milan operazione da 170 milioni -
Il procuratore di Zlatan sta parlando con il giocatore, dopo aver incontrato ieri Galliani nella sede rossonera. Oltre a incassare 65 milioni di euro, con la doppia cessione il Milan si libererebbe degli ingaggi più pesanti: 12 milioni di euro netti guadagna Ibrahimovic e la metà Thiago Silva che ha appena ottenuto l'aumento. In pratica in un solo colpo il club di via Turati potrebbe sistemare il bilancio, chiuso con perdite di 67.3 e 69.8 milioni negli ultimi due anni.


Tutti i siti Sky