Caricamento in corso...
22 luglio 2012

Rebus-Destro: ore decisive per la Roma. Ma La Juve non molla

print-icon

Sembra davvero giunta al momento della verità la telenovela sull'attaccante italiano, per cui i giallorossi si sono già accordati con Genoa e Siena. Antonelli, ds dei toscani: "Tutto definito? No, contro la Roma c'è un'antagonista seria"

"Tutto fatto? No, l'antagonista è seria e importante". E' Stefano Antonelli, ds del Siena, a fare il punto sulla trattativa-Destro. Che è diventata un rebus, sempre più difficile da risolvere. C'è Destro, c'è il Genoa, e poi il Siena e la Roma. E adesso anche la Juve, che non molla e non lo farà fino al momento in cui ci sarà speranza, fino a che Destro non dirà sì alla Roma.

Nonostante il pressing dei bianconeri, i giallorossi restano avanti, per modi e per tempi. Le prossime ore saranno decisive, perché nelle prossime ore arriverà la risposta del giocatore che non ha mai escluso la Roma, come però non ha mai escluso la Juve. Sarebbe entusiasta di entrambe, dice: una linea sottile su cui corre anche la pazienza dei tifosi romanisti, sempre sensibili a certe preferenze.

Una naturale pausa di riflessione secondo il giocatore. " Ci vuole un momento fisiologico per decidere", spiega Antonelli, "lui ha saputo 48 ore fa che la trattativa con la Roma è conclusa, da quel momento ha cominciato a ragionare su quello che poteva essere la Roma per lui".

E infatti nelle prossime ore gli agenti di Destro, Vigorelli e Contratto incontreranno Walter Sabatini, perché l'intesa economica tra la Roma e il giocatore ancora non c'è. C'è invece distanza. 300 mila euro l'anno. A Roma lo aspettano tutti e anche Totti, e Mattia non è rimasto indifferente alle parole del Capitano giallorosso. Ma attenzione alla Juve, che ancora non molla.

Tutti i siti Sky