Caricamento in corso...
29 agosto 2012

Colpo di scena Berbatov: sceglie il Fulham, no alla Juve

print-icon

Doppio rifiuto del bulgaro: prima è destinato a Firenze, poi a Torino, ma alla fine per motivi familiari preferisce il club londinese. La Fiorentina attacca: "Juve scorretta", la risposta bianconera con Marotta: "Massima trasparenza"

Tra le due litiganti la terza gode: Berbatov si è diviso tra la Fiorentina e la Juventus, che sembrava aver beffato i viola, quando è arrivato il colpo di scena. Il Fulham ha controsorpassato i bianconeri e sembra ora in cima alle preferenze dell'ormai ex Manchester United.

LA GIORNATA
L'attesa a Firenze - Nel capoluogo toscano sono tutti in attesa: i tifosi sono radunati davanti all'Artemio Franchi, mentre il direttore tecnico Eduardo Macià si trova in aereoporto. L'uomo del giorno è Dimitar Berbatov, attaccante del Manchester United: per lui è pronto un triennale a 1,8 milioni a stagione.

Lo scalo a Monaco - Il giocatore e il suo procuratore, però, non arrivano e non arriveranno mai. Al loro posto arriva una telefonata, che blocca la situazione. I due fanno scalo in Germania, a Monaco di Baviera: nel primo pomeriggio accendono il telefonino e ricevono le offerte di Juventus e Fulham.

Il sorpasso della Juve - Il club bianconero sorpassa il Fulham e sembra chiudere la trattativa con il Manchester United: 4,5 milioni di euro al Manchester United pagabili in due anni, per il calciatore 1,8 milioni di euro all'anno più bonus. Circa il doppio di quanto avrebbe ottenuto firmando con la Fiorentina.

Il controsorpasso del Fulham - Quando tutto sembra ormai fatto, colpo di scena in serata: il bulgaro rifiuta l'offerta bianconera e sceglie quella inglese, per motivi familiari.

Fiorentina infuriata - La telenovela continua con il comunicato della società viola: "A causa di operazioni spericolate e arroganti di altre società, che niente hanno a che fare con i valori della correttezza, del fair play e dell'etica sportiva e che si collocano oltre i confini della lealtà. Per quanto riguarda il calciatore, a questo punto siamo felici che non sia venuto alla Fiorentina: non meritava la nostra città e la nostra maglia".

La risposta della Juventus - In diretta a Sky Sport 24 parla l'Amministratore delegato Giuseppe Marotta: "Abbiamo agito nella massima trasparenza, rimando al mittente le parole del comunicato della Fiorentina. Si tratta di una normale dinamica di mercato, abbiamo contattato il giocatore dopo che aveva rifiutato il club toscano". E ora, l'obiettivo diventa Bendtner? "E' disponibile, ma non abbiamo ancora fatto una valutazione del giocatore".

Tutti i siti Sky