Caricamento in corso...
04 dicembre 2012

Mutu cuore viola: "Tornerei volentieri alla Fiorentina"

print-icon
mut

Adrian Mutu (getty)

L'attaccante rumeno, in forza all'Ajaccio nel campionato francese, fa ancora il tifo per la sua ex squadra: "Vinceranno lo Scudetto. Spero di tornare a Firenze a vedere una partita della Fiorentina al più presto"

"Se Della Valle chiamasse? Direi sicuramente di sì. Chiudere la carriera a Firenze sarebbe bellissimo e io con la famiglia Della Valle ho un bel rapporto. Recentemente ho chiamato Andrea, ma non mi ha risposto. Scudetto? Non so neanche chi c'è in testa alla classifica ma lo vincerà la Fiorentina". L'attaccante rumeno Adrian Mutu, ospite ai microfoni dell'emittente fiorentina 'Lady Radio', ha parlato a tutto campo del momento in casa gigliata.

"La nuova Fiorentina? Non la seguo attentamente per poter dare un giudizio - ha aggiunto l'ex attaccante viola, oggi punto di forza dell'Ajaccio - L'impressione è che stiano facendo molto bene e ne sono felice. E' una squadra compatta che gioca bene, ma non posso fare paragoni con la Fiorentina mia e di Prandelli. Spero che la squadra viola riesca ad andare in Europa e a fare ciò che abbiamo fatto noi. Ancora è presto per parlare di Champions, il campionato è lungo". In attacco, secondo Mutu "la Fiorentina è messa bene con il rientro di Toni che darà il suo contributo. Firenze per lui è stato sempre l'ambiente giusto, ha fatto bene anche altrove, ma mentalmente sta bene a Firenze. Era arrivato come seconda scelta, ma sta scalando le posizioni. Sicuramente darà tutto per la Fiorentina".

Magari il prossimo anno potrei tornare anche io - ride il rumeno -. Domenica ho fatto gol su rigore con il cucchiaio, come feci anche con la Roma qualche anno fa a Firenze al 90' minuto. Futuro? Non credo di tornare in Romania, né per giocare né per viverci".

Dalla serie A alla Ligue 1. "Il campionato francese mi ha sorpreso positivamente - ha detto Mutu -. E' molto più simile al calcio, è molto fisico e ci sono squadre fortissime anche per le coppe europee come Marsiglia o PSG. Qui sto bene, ho fatto questa scelta perché avevo voglia di cambiare. La Fiorentina è senza dubbio la squadra che mi è rimasta di più nel cuore e penso anche di averle dato tanto. Spero di tornare a Firenze a vedere una partita della Fiorentina al più presto". Chiusura sulla famiglia Della Valle. "Qualche critica se la meritava, ma ha fatto soprattutto bene in questa piazza. Hanno un progetto serio e vorranno costruire una squadra importante. La città dovrà avere pazienza anche se non sarà facile".

Tutti i siti Sky