Caricamento in corso...
10 dicembre 2012

Mancini: "Né Sneijder né De Rossi. Ci teniamo Balotelli"

print-icon
spo

Roberto Mancini non molla Balotelli: "Non può sprecare il suo talento, ma resta al City" (Foto Getty)

Il tecnico del City torna a parlare del suo attaccante, dopo la prova non convincente offerta nel derby di Manchester, : "Non può buttare via il suo talento". Poi chiude alle possibili trattative per portare in Premier League il romanista e l'interista

"Non cediamo Balotelli. Mario deve fare la differenza, non può buttare via il suo talento". Roberto Mancini, manager del Manchester City, si esprime così su Mario Balotelli. L'attaccante ha fornito una prestazione a dir poco  deludente. "Balotelli ha grandi qualità e non può giocare come ha  fatto ieri. Da lui ci si aspetta che faccia sempre la differenza. Un  giocatore come lui, a 22 anni, deve pensare solo al calcio e alla  famiglia", dice il manager dei Citizens.

"Io al City non sto bene, sto benissimo. C'e' un progetto  ambizioso, ma è chiaro che l'Italia mi manchi", dice il tecnico. E'  sbagliato, quindi, legare il futuro di Mancini in maniera  indissolubile a quello di Balotelli: "Mario è amato dalla dirigenza  e dai tifosi. Non penso che il City voglia venderlo, le nostre strade  possono dividersi se io non dovessi essere più l'allenatore della squadra", dice prima di soffermarsi sui nomi di Daniele De Rossi,  accostato al City nel mercato estivo, e Wesley Sneijder, che al  momento non trova spazio nell'Inter.

"Abbiamo cercato di prendere De Rossi in estate, l'affare non è andato in porto e la storia è finita. Penso che De Rossi rimanga alla Roma, non credo che possa andar via", afferma. "Sneijder è un  grande giocatore, ma abbiamo calciatori come Nasri e Silva che hanno  caratteristiche simili. Al di la' delle sue grandissime qualita',  Sneijder non e' un giocatore che ci serve".

Tutti i siti Sky