Caricamento in corso...
02 gennaio 2013

Inter-Rocchi, è fatta: "Non avevo spazio". Milan su Osvaldo

print-icon
roc

Tommaso Rocchi giocherà con l'Inter (Getty)

Moratti e Lotito hanno definito la trattativa per il passaggio dell'attaccante in nerazzurro. Le visite mediche nelle prossime ore. Alla Lazio 300mila euro. Il Napoli su Armero, il Palermo stringe per Dossena

Inter-Rocchi, trovato l'accordo - "Qui non ero il vice Klose, ho avuto pochissimo spazio". Tommaso Rocchi, in partenza da Roma per Milano, sponda Inter, spiega così a Sky i motivi del suo addio alla Lazio. "Sono scelte che si fanno in prospettiva futura - dice il neo attaccante nerazzurro -.  Ho bisogno di essere considerato, cosa che è venuta meno quest'anno e a fine stagione non ci sarebbe stata la possibilità di continuare a fare il calciatore, cosa che invece voglio fare all'Inter".

Il club di Moratti ha definito l'accordo per l'acquisizione di Tommaso Rocchi. Inter e Lazio hanno trovato un accordo per il passaggio di Tommaso Rocchi alla società nerazzurra. Secondo quanto si apprende a sbloccare la trattativa sarebbe stata una telefonata tra il presidente biancoceleste Claudio Lotito e quello nerazzurro Massimo Moratti. Il giocatore arriverà a Milano giovedì per le visite mediche e la firma sul contratto. L'Inter verserà trecentomila euro al club capitolino e ottocentomila al giocatore fino a giugno. Il trentacinquenne Rocchi firmerà giovedì il contratto con l'Inter in cui è prevista un'opzione per la seconda stagione. Il giocatore ha collezionato tre presenze nel 2012-13 e segnato l'ultima rete in carriera il primo febbraio scorso in campionato contro il Milan.

Napoli su Armero - il club di de Laurentiis ha già individuato il suo principale rinforzo per gennaio: si tratta di Pablo Armero dell'Udinese, vero e proprio obiettivo dato che Dossena sembra ormai vicinissimo al Palermo.  La conferma della trattativa con il club di Zamparini arriva dallo stesso presidente ("Dossena ci interessa per il tipo di gioco che ha Gasperini"), dall'ad Lo Monaco ("C'è un'intesa sia col calciatore che col Napoli che verrà formalizzata nelle prossime ore") e da Roberto La Florio, agente di Dossena: "L'affare è ormai in dirittura d'arrivo, manca ancora qualcosina e nei prossimi giorni ci incontreremo. La volontà del giocatore è ormai chiara, è molto gradita la piazza di Palermo, i rosanero da tempo seguono il giocatore che piace molto a Gasperini. Ci sono tutti i presupposti per chiudere l'affare, ormai è una questione di giorni. La formula sarà quella del prestito poi a fine stagione si vedrà, decideremo insieme - spiega La Florio -. L'importante è che vada a giocare, per lui è fondamentale, vuole riacquisire quell'abitudine al gioco che negli ultimi tempi ha perso".

In difesa, in seguito alla squalifica di Cannavaro e Grava, Mazzarri ha chiesto di fare un sondaggio per Astori e Andreolli. Sempre in piedi l'ipotesi Neto, mentre non convince Rolando del Porto.

Udinese su Ghoulam - Con Armero vicino al Napoli, l'Udinese avrebbe già trovato il sostituto. Secondo "L'Equipe", i friulani starebbero per presentare un'offerta al Saint Etienne per Faouzi Ghoulam, 22enne esterno sotto contratto fino al 2016. I Verts si sarebbero già mossi per rimpiazzarlo puntando a loro volta su Fouad Chafik dell'Istres.

Milan tentato da Osvaldo - Aria di crisi tra la Roma e Osvaldo. L'attaccante giallorosso non è partito con la squadra per la tournée americana ed è rimasto in Argentina con la famiglia facendo pervenire alla società un certificato medico come giustificazione. Il comportamento del giocatore, naturalmente, ha indispettito la Roma, e allora ecco che alla finestra si affaccia il Milan, che potrebbe investire su Osvaldo il tesoretto in entrata. Per Pato, infatti, è questione di ore: poi saranno 15 i milioni che il Corinthians verserà nelle casse rossonere. Per Robinho, invece, si continua a trattare con il Santos, che offre 7 milioni (il Milan ne chiede 10).

Sneijder assente alla ripresa - In casa Inter, alla ripresa degli allenamenti non si sono presentati Sneijder e Stankovic. I due giocatori hanno chiesto un giorno di permesso. Nel caso dell'olandese, si attendono sempre gli sviluppi della vicenda: per ora, le ultime parole del giocatore restano quelle affidate al "De Telegraaf" prima di Natale: "Se me ne andassi a gennaio sarebbe meglio per tutti".

Vargas in uscita - Da un San Paolo all'altro. L'avventura di Edu Vargas al Napoli sembra destinata a concludersi, almeno per questa stagione: il futuro del cileno potrebbe essere in Brasile, al San Paolo. Stando a "Lancenet", fin qui il club brasiliano sarebbe l'unico ad aver fatto dei passi importanti per ottenere in prestito dal Napoli l'attaccante. Gli agenti del giocatore sarebbero ora in Brasile per cercare di chiudere l'accordo ma resterebbe l'ostacolo dell'ingaggio. Il San Paolo avrebbe infatti accettato di pagare il milione di euro necessario per il prestito ma non sarebbe intenzionato a soddisfare l'altra richiesta del Napoli, ovvero il pagamento del 100% dell'ingaggio di Vargas, che guadagna circa 890mila euro a stagione.

Affari fatti - Peluso arriva in prestito alla Juventus: il giocatore sta già sostenendo le visite mediche, poi sarà a disposizione di Conte già alla ripresa del campionato.
L'Inter adesso si sta lasciando tentare dal Chelsea per Lampard. Il centrocampista, già cercato da Mourinho diversi anni fa (dopo il "no" dell'inglese i nerazzurri virarono su Muntari), è cercato anche dalla Lazio.

Il Chievo vende - Si muove anche il Chievo, soprattutto in uscita. Sorrentino è tentato da una nuova avventura, con il Palermo interessato. Il suo agente D'Amico, però, frena: "Il Chievo per privarsi di lui ha bisogno di una super-offerta". Da Verona potrebbero partire anche Di Michele e Pellissier.
Al Toro, il caso principale è rappresentato dal capitano, Rolando Bianchi, che sembra deciso e non rinnovare con i granata, andando a scadenza di contratto.

Tutti i siti Sky