Caricamento in corso...
07 gennaio 2013

Inter, vertice di mercato. Moratti: "Nessuna spesa folle"

print-icon
str

L'espressione mesta di Stramaccioni al termine del match perso a Udine

Il direttore tecnico Marco Branca e il direttore sportivo Piero Ausilio hanno incontrato alla Saras il presidente per delineare le strategie di mercato. Laconico Moratti: "Non possiamo spendere troppo, seguiamo buoni giocatori"

Il direttore tecnico dell'Inter, Marco Branca, e il direttore sportivo, Piero Ausilio, si sono incontrati nella sede della Saras per un vertice di mercato con il presidente Massimo Moratti. Nel corso dell'incontro sarebbero state delineate le prossime mosse sul mercato invernale. Argomenti, il giorno dopo la pesante batosta di Udine, gli investimenti da effettuare a gennaio: "Schelotto, Sorrentino, Lodi - ha detto Moratti - I nomi sono più o meno quelli, sono tutti buoni giocatori ma non possiamo spendere troppo". Esclusi, dunque, colpi di grande effetto.

Poi è tornato a commentare il ko del Friuli: "Il commento non può essere positivo, abbiamo beccato tre gol. Sembrava una partita da portare a casa senza troppe difficoltà, invece si è trasformata e questo non deve succedere". Se ieri Stramaccioni si è lamentato per il rigore non concesso per l'atterramento di Palacio, il presidente dell'Inter ha valutato positivamente l'operato dell'arbitro nella gara contro l'Udinese. "E' stato bravo - ha dichiarato Moratti -. Non dico che in generale ci tengono in palmo di mano, è difficile che ci sia una decisione a nostro favore, ma la scelta sul rigore non concesso ieri ci sta e la gara non è finita così per colpa dell'arbitro".

Tutti i siti Sky