Caricamento in corso...
21 gennaio 2013

L'Inter volta pagina: ciao Wesley, il numero 10 del Triplete

print-icon

Sneijder sceglie il Galatasaray e si chiude così l'avventura nerazzurra cominciata nel 2009. E' l'ultima puntata della telenovela più lunga del calciomercato invernale. E il sito ufficiale del club turco va in tilt

di Matteo Barzaghi

Il 20 gennaio 2013 sarà ricordato come l'ultimo giorno di Sneijder all'Inter. L'olandese va al Galatasaray e si chiude così la telenovela del mercato invernale. Tutto comincia in tarda mattinata, Hotel Bulgari, con l'incontro risolutore tra il presidente Moratti e lo stesso Wesley. Dura un'ora e mezza. Toni cordiali. E alla fine si percepisce che è stato l'ultimo pranzo.

Il conto lo paga Sneijder. Pace fatta. Wesley a Milano è stato bene. Ama la città e va via con tristezza. Lo aspetta Istanbul. Yolanthe ha già twittato in turco, è già un po' turca. Intanto Soren Lerby, agente del giocatore, incontra prima l'Inter per risolvere ogni cosa e parlare di liquidazione, poi cambia location altro albergo e altro incontro. Vede i dirigenti del Galatasaray. Apparecchia tutto: contratto di 3 anni a 5 milioni più bonus a stagione. All'Inter 10 milioni, bonus compresi. C'è anche qualche attimo di tensione, mancano i dettagli, il dirigente Ali Guven, stizzito per le telcamere, getta l'ombrello ma non la spugna. Arriva Sneijder. Un'ora ed esce.

E' del Galatasaray, che anticipa tutti e annuncia il grande colpo su Twitter e sul sito che va in tilt. Wesley non si fa aspettare e cinguetta subito parole d'amore per la sua nuova squadra. La Turchia impazzisce. L'inter volta pagina, prepara i prossimi colpi e saluta il numero dieci del triplete.

Tutti i siti Sky