Caricamento in corso...
21 gennaio 2013

Milan, Galliani: "E' saltata la trattativa per Kakà"

print-icon

L'ad rossonero ha spiegato che la società ha rinunciato a portare avanti la trattativa a causa della fiscalità. Difficili anche gli arrivi di Balotelli e Beckham. La Juve ci riprova con Immobile. Roma, proposto Beck

Kakà-Milan, trattativa saltata - "E' saltata la trattativa per Kakà, quindi rinunciamo". Lo ha detto l'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, spiegando che l'affare con il Real Madrid non è praticabile "a causa della fiscalità".
"Ci sono state complicanze decisive, un'ora fa è saltata la trattativa - ha annunciato Galliani arrivando alla presentazione dell'album Panini - Kakà ha fatto tutti gli sforzi possibili e immaginabili ma i problemi di fiscalità hanno indotto il Real Madrid a stoppare la trattativa. Bisogna domandarsi se è normale che in un paese si paghi il 24% (di tasse, ndr) e in un altro il 47-48%". Galliani ha raccontato di aver promesso ieri a Pazzini "che il Milan non comprerà altri attaccanti".

Complicate anche le eventuali trattative con Balotelli e Beckham, come fa intuire Galliani: "Kakà, Balotelli e Beckham? Mi sa che non arriva nessuno dei tre". L'ad del Milan ammette di esser giù di morale per vicende di mercato.

La Juve ci riprova con Immobile - Qui a tenere banco è sempre la questione dell'attaccante. E non cambiano nemmeno i nomi: In settimana riprenderanno contatti con il Genoa per capire se ci sono margini per il trasferimento in bianconero di Ciro Immobile.

Sneijder-Galatasaray - L'olandese, ex giocatore dell'Inter è partito per Istanbul con un volo privato dall'aeroporto di Linate. "Sono molto contento di come è andata, io e la società abbiamo avuto quello che volevamo", ha detto il giocatore prima di imbarcarsi per la Turchia.

Qui Bologna - Per la porta idea principale resta Emiliano Viviano, che potrebbe lasciare la Fiorentina se dovesse continuare a non giocare. L'alternativa è Albano Bizzarri della Lazio.

Le mosse del Parma
- Per Amauri ci sono diverse offerte: in Italia dal Palermo (sarebbe un ritorno), dall'estero arrivano segnali da Brasile (Fluminense), Cina e Dubai. Piace Stefano Lucchini per la difesa: potrebbe lasciare l'Atalanta se a Bergamo arrivasse Matteo Contini.

Il Catania guarda all'Argentina - Al club di Pulvirenti piace Alan Ruiz, centrocampista argentino classe '93 del San Lorenzo. Su di lui anche un interessamento dell'Udinese.

Fiorentina, presentato anche Larrondo - L'attaccante si è aggregato alla squadra, indosserà il numero 18. Ma Pradè è sempre vigile: resta in piedi lo scambio Bovo-Camporese con il Genoa e si cerca anche un vice di Pasqual: i nomi che si fanno sono quelli di Daprelà e Molinaro.

Roma, proposto Beck - Infondate le voci che si erano diffuse su Torosidis, in scadenza con l'Olympiacos. Il greco dovrebbe accordarsi con il Fulham per giugno. E’ stato proposto Beck in prestito dall'Hoffenheim, ma non convince del tutto Sabatini.

Bologna, si pensa a Viviano - L’unico problema da risolvere è quello del portiere, nonostante l’ottima prestazione di Agliardi a San Siro. L’idea principale è sempre Viviano, che potrebbe lasciare la Fiorentina se dovesse continuare a non giocare. L’alternativa è Bizzarri, ma rientra nel giro dei portieri che parte da Sorrentino.

Palermo sempre su Sorrentino - Il portiere del Chievo rimane come obiettivo, ma non ci sono novità al momento Trattativa complicata quella di Baros, tanti intoppi sull'ingaggio, ma la pista non è chiusa definitivamente. Nel frattempo prende piede l'ipotesi di un ritorno di Amauri.

Chievo, cercasi portiere - Il sostituto di Sorrentino potrebbe essere Bizzarri, ma Lotito sta prendendo tempo. Le alternative sono Carrizo e Rosati.

Genoa, primo allenamento per Ballardini - Il direttore sportivo del Chievo, Sartori, è stato a Pegli e ha chiuso in prestito con diritto di riscatto Seymour. Interessa Nsiala, attaccante svizzero (congolese) che gioca nello Zurigo. Potrebbe essere la settimana giusta per Ziegler.

Siena, arriva Salvador Agra - L'esterno portoghese del Betis, classe 91, è stato compagno di squadra di Neto, che ritrova in Toscana. Presto si chiude Calello, centrocampista argentino che gioca nella Dinamo Zagabria.

Tutti i siti Sky