Caricamento in corso...
31 gennaio 2013

Balotelli timbra il cartellino: subito in gol in amichevole

print-icon
bal

SuperMario segna il suo primo gol non ufficiale in rossonero

SuperMario Day numero due. Firmato il contratto, entra in campo nel secondo tempo della sfida con il Darfo Boario e va in rete. Venerdì alle 19 è in programma la presentazione a S. Siro

Ha cominciato il suo primo allenamento in palestra a Milanello, Mario Balotelli, mentre il resto della squadra di Massimiliano Allegri ha giocato il primo tempo dell'amichevole contro i dilettanti del Darfo Boario, team bresciano di Serie D. Il nuovo attaccante rossonero è uscito per pochi minuti dalla palestra, sorridente è rimasto a osservare l'amichevole iniziata verso le 15, sedendosi a terra appoggiato a un albero a chiacchierare con Nigel De Jong e Stephan El Shaarawy.
Nella ripresa tocca a lui. Nei primi 45' erano andati a segno Niang (doppietta), Boateng e Robinho. Tempo pochi minuti e anche SuperMario timbra il cartellino, realizzando il sesto gol della partitella dopo aver ricevuto un lancio in profondità, evitando il portiere avversario, dribblandolo sulla destra e appoggiando la palla in rete.

Stamattina, Balotelli verso le 10 è arrivato a Milanello dove ha sostenuto una serie di test atletici, ultimo passo insieme alle visite mediche di ieri. Poi, la firma sul contratto con il Milan. Mario Balotelli è infatti ufficialmente un giocatore rossonero fino al 2017. "A.C. Milan comunica di aver acquisito dal Manchester City F.C. Mario Balotelli, che ha firmato un contratto fino al 30 Giugno 2017" si legge in un comunicato del club. Il nuovo acquisto del Milan sarà presentato alla stampa venerdì alle ore 19 allo stadio San Siro in Sala Executive.

"Balotelli è un valore culturale, abbiamo diminuito il valore della Premier del 50% e migliorato del 50% quello della Serie A. Abbiamo i giornalisti in Inghilterra tutti tristi, ma intanto abbiamo riportato in Italia un top player e questo è importante". Mino Raiola, agente di Mario Balotelli, commenta così il trasferimento dell'attaccante dal Manchester City al Milan. "Questa trattativa è stata molto difficile, è saltata 6-7 volte in 60 giorni e la parte più difficile siete stati voi giornalisti, per questo sono entrato in silenzio stampa. E' stata difficile perché il Manchester non era convinto di  vendere. E' stato un lavoro fatto passo per passo", ha aggiunto l'agente di SuperMario a Sky.

Tutti i siti Sky