Caricamento in corso...
26 aprile 2013

Arsenal, c'è Jovetic. Il City pensa in grande: Cavani o Ibra

print-icon
jov

Il Sun scommette sul trasferimento di Stevan Jovetic da Firenze a Londra (getty)

Secondo la stampa inglese il montenegrino passerà dall'Arno al Tamigi: i Gunners avrebbero trovato un accordo con la Fiorentina sulla base di 30 milioni di euro. Il Presidente Viola: "Ne parliamo a giugno" . Matador, Ibra e Bale sul taccuino dei Citizens

Manchester City scatenato - Per colmare il gap dallo United, il City è pronto a fare un grande mercato. Secondo il "Manchester Evening News", la società sarebbe pronta a investire 95 milioni di euro per acquistare due-tre rinforzi di altissimo livello. Il ds Txiki Begiristain starebbe lavorando su alcuni obiettivi come Gareth Bale, Edinson Cavani (ma se andasse al Psg la priorità diventerebbe Ibrahimovic), Radamel Falcao e Isco e a fine stagione potrebbe arrivare il primo annuncio. Il City non cerca solo top-player. Gli inglesi vogliono portare a Manchester anche giocatori di prospettiva: in cima alla lista il giovane difensore della Roma Marquinhos. Del resto, nonostante la necessità di rispettare le norme del fair-play finanziario, il City può contare sui soldi incassati dalla cessione di Balotelli e altri ne arriveranno da quella di Dzeko senza dimenticare gli introiti dai diritti televisivi e il risparmio sugli ingaggi grazie agli addii di Santa Cruz e Bridge, in scadenza di contratto.

Arsenal, pronti 30 milioni per Jovetic - L'Arsenal è sempre più vicino a Stevan Jovetic, dopo aver trovato un accordo di massima con la Fiorentina sulla base di 30 milioni di euro. Secondo il Sun lo sbarco a Londra del talento montenegrino sarà l'inevitabile conclusione di una trattativa che va avanti ormai da diversi mesi e che può anche contare sulla volontà dello stesso giocatore, determinato a lavorare con Arsene Wenger. I Gunners, in corsa per un posto nella prossima Champions League, hanno stanziato un tesoretto di 90 milioni di euro per il prossimo mercato e l'attaccante viola, 12 gol quest'anno in campionato, potrebbe essere il primo rinforzo. Da Firenze Andrea Della Valle frena: "Ancora presto per parlarne, aspettiamo giugno". Pronto anche un ricco contratto pluriennale per il 23enne capitano della Viola, da oltre quattro milioni di euro a stagione. Ma il mercato dell'Arsenal non si fermerà qui: Wenger sta cercando anche un portiere, un difensore centrale e un centrocampista difensivo.

Germania, al Bayern anche il giovane Rode - Il centrocampista tedesco under 21, Sebastian Rode, lascerà l'Eintracht Francoforte per andare al Bayern Monaco. Lo ha svelato un alto funzionario del club di Francoforte. Rode lascerà il suo attuale club al termine della stagione o quando il suo contratto scadrà nel 2014. Appena due giorni fa, il Bayern ha annunciato l'arrivo del giovane centrocampista del Borussia Dortmund, Mario Goetze. Il Ceo dell'Eintracht, Heribert Bruchhagen, ha detto che il denaro è l'elemento chiave. "Vanno a guadagnare quattro volte tanto in Baviera rispetto a quello che guadagnano in altre squadre", ha detto al quotidiano tedesco Bild. "Fine della storia. Il budget dell'Eintracht è di 30 milioni di euro, quello del Bayern è di 150 milioni".

Ancelotti, bye bye Paris - Il Paris Saint Germain è a un passo dalla conquista di un titolo atteso 19 anni ma sarà una festa amara: Carlo Ancelotti andrà via. Secondo "Le Parisien", il tecnico di Reggiolo avrebbe già deciso di non proseguire la sua avventura all'ombra della Torre Eiffel. Arrivato nel gennaio 2012 al posto di Kombouaré, Ancelotti avrebbe comunicato la sua decisione già mercoledì scorso al presidente della societa' Nasser Al-Khelaifi e l'ufficialità arriverà solo dopo la matematica conquista del titolo.
Una decisione ponderata a lungo da parte dell'ex allenatore di Milan e Chelsea, e del resto Leonardo nei giorni scorsi aveva ammesso che l'ultima parola sul futuro del tecnico sarebbe spettata allo stesso Ancelotti. "Vogliamo che resti, ha ancora un anno di contratto ma toccherà a lui decidere", erano state le parole del ds. Sul tavolo dell'allenatore emiliano ci sarebbero già tre offerte, una delle quali ha come mittente il Real Madrid. La partenza del tecnico sarebbe un brutto colpo per la proprietà del club, che contava molto su di lui per conquistare un posto nell'elite europea specie dopo la doppia sfida col Barcellona. Adesso, però, c'è da trovare un successore.

Menez torna con Ranieri? - L'attuale attaccante del Psg, Jeremy Menez, potrebbe tornare al Monaco, club in cui ha militato dal 2006 e il 2008, e ritrovare il suo ex tecnico quando era alla Roma, Claudio Ranieri. L'attaccante della nazionale francese, che ha un contratto fino al 2014 con il Psg, secondo l'Equipe, sarebbe nel mirino del leader attuale della Ligue 2. Menez ritroverebbe al Monaco, Claudio Ranieri, che era il suo allenatore a Roma (2009-2011), e che aveva definito il transalpino "un diamante che era in attesa di brillare". Ma il club di proprietà del ricco imprenditore russo, Dmitri Rybolovlev, pensa anche ad altri acquisti di altissimo livello, dal parigino Mamadou Sakho, al colombiano Radamel Falcao dell'Atletico Madrid, all'attaccante del Lione, Lisandro Lopez e al nazionale spagnolo Isco del Malaga che ha una clausola di rescissione di 35 milioni di euro nel suo contratto.

Tutti i siti Sky