Caricamento in corso...
08 maggio 2013

Tentazione Napoli per Lavezzi, l'agente: "Non lo escludo"

print-icon
eze

Il 28enne del Paris Saint Germain non nasconde il suo amore per Napoli, club sposato per cinque stagioni (Foto Getty)

Alejandro Mazzoni, procuratore del Pocho, non chiude a una nuova avventura dell'argentino in azzurro. "È stata un'esperienza fondamentale nella sua vita e sicuramente potrebbe tornare, ha nostalgia del calcio italiano"

Cinque anni di matrimonio, dal 2007 al 2012, un addio doloroso ma un amore mai sopito per Napoli. Lo rivela Alejandro Mazzoni, procuratore di Ezequiel Lavezzi, al Paris Saint Germain dalla scorsa estate. Dichiarazioni che giungono all'incipit della finestra del calciomercato estivo, nonostante un contratto che lega il Pocho a Parigi sino al 2016. “Un ritorno di Lavezzi al Napoli? Sicuramente è un'alternativa alla quale Lavezzi pensa - ha spiegato l'agente dell'argentino -, perché è stato un club fondamentale nella sua vita. È molto probabile che possa tornare a giocarci”.

Il bilancio francese – “La prima stagione di Ezequiel in Francia è stata certamente importante – ha aggiunto Mazzoni -, il Paris Saint Germain ha disputato una buona annata che sta per terminare, speriamo, con lo scudetto.”. Il connazionale di Lavezzi ha poi lodato il proprio assistito: “Dal canto suo, Lavezzi è stato all'altezza della situazione, disputando un’esemplare rassegna continentale”. Mazzoni ha aggiunto che “la partenza o meno di Ancelotti non è legata alla permanenza di Lavezzi a Parigi. Il Pocho in Francia sta bene, ma è vero che gli manca il calcio italiano per tutto quello che il calcio tricolore rappresenta”.

Vive l’Italie
– “Vivere il calcio in Italia o in Francia è decisamente diverso: non voglio dire che l'uno sia meglio dell'altro, semplicemente si vive in maniera differente. Chi ha avuto esperienze in Italia, dai giocatori a noi procuratori, sa bene che il calcio che si respira nel vostro Paese, e soprattutto a Napoli, non lo si percepisce da nessun'altra parte al mondo”.

Icone a confronto - Il rapporto tra Lavezzi e Cavani? “Ho sempre visto un buon legame tra loro sia in campo che fuori - le parole di Mazzoni -, ma non so se sono amici: magari non sono così vicini come non lo sono in tanti in una squadra. La gente non deve pensare che i calciatori debbano essere necessariamente amici: hanno un buon rapporto, magari c'è più feeling con qualche compagno di squadra rispetto ad altri”.

Tutti i siti Sky