Caricamento in corso...
16 maggio 2013

Cavani, via libera da De Laurentiis: "Se pagano la clausola"

print-icon

Il presidente del Napoli si è detto disposto a cedere l'uruguaiano a patto che gli acquirenti versino i 63 milioni della clausola rescissoria. Su Mazzarri: "Deve decidere lui". Mancini a Napoli "per motivi personali"

"Cavani ha una clausola rescissoria: se viene qualcuno che paga la clausola e la destinazione sta bene al calciatore non possiamo dire di no, perche' i contratti sono contratti, noi siamo persone perbene e li rispettiamo". Lo ha detto il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis a napolimagazine.com, rispondendo ad alcuni tifosi al termione della cena di fine stagione con la squadra. "Mazzarri? Deve decidere lui. Questo discorso che sto per fare vale per i giocatori e gli allenatori".

"Ci sono certi giocatori che sono giocatori del Napoli, perché amano Napoli e ce l'hanno nel Dna, per questo motivo te li tieni fino alla fine. Poi ci sono dei giocatori che non gliene frega niente del Napoli. Prendiamo ad esempio il Bayern Monaco: alcuni giocatori se li tiene 3-4 anni e poi via", ha detto il presidente. E a chi ha chiesto lo scudetto, ha risposto "Buoni con lo scudetto, fino a 9 anni fa la società era fallita. Vi dovete preoccupare di una cosa sola, né di Cavani o di Mazzarri. Vi dovete preoccupare soltanto che il signor Aurelio De Laurentiis non si rompa e se ne vada. Ma di questo non dovete preoccuparvi, perché io amo Napoli".

Mancini a Napoli - L'ex allenatore del City è a Napoli per ragioni personali (la moglie del tecnico è napoletana) ma la sua presenza in città è stata interpretata da qualcuno come il segnale di un avvicinamento con il Calcio Napoli, che è stato subito smentito dallo stesso diretto interessato. "Il Napoli? - ha detto l'ex allenatore del Manchester City - Un'ottima squadra guidata da un ottimo allenatore".

Individuato dai tifosi all'uscita di un ristorante sul lungomare, Mancini è stato subito bersagliato dalla domande. In particolare gli è stato chiesto si trovasse a Napoli per incontrare De Laurentiis. "No - ha risposto - sono qui per la pizza, perché la pizza a Napoli è molto buona". Ma a Napoli c'è solo la pizza? - hanno insistito i tifosi. "No c'è anche il sole e il mare - ha risposto Mancini - Davvero sono qui per ragioni personali".

"Allenare il Napoli un giorno? Quando fai l'allenatore nella vita non si sa mai, ma non sono qui per questo", risponde il tecnico. Infine, su Mario Balotelli: "Mario era bravo prima ed è bravo adesso".

Tutti i siti Sky