Caricamento in corso...
17 maggio 2013

Juve, torna di moda Tevez. Damiao per il dopo-Cavani?

print-icon

L'Apache nel mirino dei bianconeri: primi sondaggi con i dirigenti del Manchester City, ma non si abbandona la pista Higuain. In Brasile, l'Internacional cerca Luis Fabiano, segno che Leandro Damiao è pronto a partire

Il mercato delle grandi manovre. Gli allenatori monopolizzano la scena ma al di là dei movimenti delle panchine le trattative continuano a ritmo serrato anche sul versante dei giocatori.

Juve, tra Apache e Pipita - Non solo Higuain (con cui i dirigenti bianconeri si sono dati appuntamento settimana prossima). C'è anche un altro argentino in testa ai pensieri di Conte: Carlos Tevez.
Per competere sia in Italia sia in Europa, è tornato nei piani della Juve l'Apache, ormai in uscita dal Manchester City. Il giocatore ha un contratto da 8 milioni a stagione in scadenza nel 2014, il nodo principale da sciogliere riguarda l'alto ingaggio.
Per l'attacco bianconero della prossima stagione resta comunque in lizza Jovetic.

Cavani: per 50 milioni si può fare -
Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis attende offerte serie per Cavani, partendo dal presupposto che non cede il suo bomber uruguayano se non gli viene pagata la clausola rescissoria da 63 milioni di euro. Se si presentasse però qualcuno che ne paga 50 in un'unica (immediata) rata potrebbe anche abbassare il prezzo. Il Real Madrid è interessato, ma prima deve capire se riesce a cedere Higuain alla Juventus.

Damiao per il dopo-Matador? - Intanto, dal Brasile arriva una notizia che può interessare il Napoli: il San Paolo ha messo in vendita Luis Fabiano (in Brasile il mercato è aperto per i trasferimenti interni) e subito si è fatto avanti l'Internacional di Porto Alegre, che vuole una punta centrale oltre a una esterna, individuata nel milanista Robinho.
Il fatto che il club gaucho sia alla ricerca di un centravanti, e quindi voglia 'O Fabuloso', potrebbe significare che in estate partirà Leandro Damiao, prima scelta napoletana in caso di addio di Cavani e richiesto in passato (più volte) dal Tottenham.

Neymar, il Barça ci pensa - Sempre dal Brasile arrivano le dichiarazioni di Rafael, portiere del Santos che non ha voluto commentare le dichiarazioni del suo agente, secondo il quale "alla Roma andrebbe di corsa". Adesso c'è da pensare alla finale del torneo paulista, e per questo anche l'argomento Neymar è stato temporaneamente accantonato. Ma il padre del 'gioiello' ha ammesso di aver avuto contatti in questi giorni con emissari del Barcellona e del Real Madrid. L'impressione è che se ne riparlerà a luglio 2014, anche se il Barça sarebbe disposto a investire 60 milioni di euro pur di avere il giocatore fin da questa estate.

Porte girevoli - Intanto sta per lasciare la Catalogna il portiere Valdes, destinato al Monaco (vicinissimo alla firma con il portoghese Joao Moutinho) anche se l'Arsenal sta cercando di rilanciare.
Il d.s. della Roma Walter Sabatini lavora sul versante argentino (piacciono Lanzini del River e Paredes del Boca) e su quello brasiliano (chieste informazioni su Bernard e Marcos Rocha dell'Atletico Mineiro), mentre per Stekelenburg sarebbe arrivata a Trigoria un'offerta del Psv Eindhoven. Ma il portiere olandese preferirebbe la soluzione inglese del Fulham.

Manovre Inter - Il giovane centrocampista del Sao Caetano Murilo, che stava per firmare per il Verona, è rientrato all'improvviso in Brasile per problemi familiari.
Per Ilicic l'offerta più interessante sarebbe quella della Fiorentina.
Un'autentica rivoluzione, all'insegna dei giovani, vuole farla Moratti: piace Politano, ex Primavera della Roma e ora al Perugia, un tornante vecchia maniera che in qualche movimento ricorda Bruno Conti.
Sotto controllo viene tenuta la situazione di Paulinho, che sembra pronto a lasciare il Corinthians, e piace anche Holzhauser, centrocampista austriaco dello Stoccarda.

Tutti i siti Sky