Caricamento in corso...
20 maggio 2013

Mourinho lascia il Real, Perez: "Bisognava dirsi addio"

print-icon
mou

José Mourinho lascerà il Real a fine stagione (Getty)

Il portoghese non sarà più l'allenatore delle merengues nella prossima stagione. Lo ha confermato il presidente della Casa Blanca: "Ringraziamo Mourinho perché ci ha riportato tra i migliori". Su Ancelotti nuovo tecnico: "Vedremo nei prossimi giorni"

José Mourinho lascerà il Real Madrid a fine stagione. A confermare il divorzio anticipato dal tecnico portoghese è stato il presidente del club spagnolo Florentino Perez in una conferenza stampa. Mourinho e il Real hanno trovato l'accordo per la risoluzione anticipata del contratto che sarebbe scaduto nel 2016. "Dopo tre anni abbiamo convenuto che è arrivato il momento di interrompere il nostro rapporto", ha spiegato Florentino Perez, sottolineando che "non si tratta di un esonero ma di un accordo consensuale" e che "non c'è nessun accordo raggiunto con un altro allenatore".

"E' un lavoro che affronteremo nei prossimi giorni", ha sottolineato, smentendo le voci su un pre-accordo che sarebbe stato  raggiunto con Carlo Ancelotti. Perez ha poi ringraziato Mourinho per i risultati raggiunti. "Ha riportato il Real Madrid al posto che merita. Venivamo da 6 eliminazioni di fila agli ottavi di Champions, non eravamo teste di serie. Ora siamo di nuovo tra i migliori".

"Il problema - ha evidenziato - è che il Real Madrid ha una cultura vincente. Non ci basta essere secondi in Liga e in Coppa e uscire alle semifinali di Champions. Avrei voluto continuare con Mourinho, ma si è raggiunto un livello di pressione estremo e insopportabile".

Tutti i siti Sky