Caricamento in corso...
02 giugno 2013

De Laurentiis: "Benitez vincente, offerte basse per Cavani"

print-icon
de_

Uno dei tanti tweet di De Laurentiis. Il presidente del Napoli pare convintissimo della scelta Benitez

Il presidente del Napoli ha risposto ai tifosi su Twitter: Rafa presentato il 21 giugno. Per Edi offerte molto più basse della clausola. Zuniga e Behrami restano. Hamsik ha capito che a Napoli c'è il mare più bello del mondo e lui ci vuole nuotare a lungo

Dovevano essere 90 minuti vissuti tutti d'un fiato. Giusto il tempo di una partita. Ma Aurelio De Laurentiis da Los Angeles ci prende gusto ed allunga il tempo con i supplementari, portandolo fino a 120', durante le quali si 'consegna' in diretta su Twitter ai tifosi del Napoli. Si parla di Cavani sulla cui sorte, a causa della clausola rescissoria non può sbilanciarsi fino in fondo ("Cavani ha un contratto per altri quattro anni e una clausola di 63 milioni ed abbiamo ricevuto solo offerte molto più basse"), ma anche di Zuniga e di Behrami ("Rimangono a Napoli") e della presentazione di Rafa Benitez che, annuncia, si terrà il 21 giugno a Castel Volturno. Del nuovo tecnico, il presidente dice: "Ho scelto Benitez perchè ha vinto molto ed è un monogamo essendo stato a lungo al Liverpool". De Laurentiis ammette che la scelta del nuovo allenatore è dovuta anche alla sua attenzione al settore giovanile. "Benitez ha chiesto di far giocare Primavera e giovanili con lo stesso modulo della prima squadra. Ho contattato personalmente dieci allenatori - spiega - ho scelto Benitez perchè era quello che mi convinceva di più".

Parole al miele anche per Mazzarri, di fronte a chi chiede come mai non lo abbia esonerato prima. "Che sarebbe andato via l'avevo capito due anni fa. Perchè esonerare un allenatore così bravo?". Riguardo al mercato il presidente chiede ai tifosi di essere pazienti. "Bisogna dare il tempo - scrive - di verificare attentamente che cosa si ha in casa, poi guardare fuori cosa comprare". Anche se nel Napoli già ci sono certezze, come Marek Hamsik che "ha capito che a Napoli c'è il mare più bello del mondo e lui ci vuole nuotare a lungo".

"Non ho mai pensato di cedere il Napoli - aggiunge -, noi compriamo, non cediamo". Ed annuncia: "Entro quest'anno potrebbe nascere Napolichannel, la televisione del Napoli". Spazio al tema dei conti in ordine. "Come il Bayern Monaco rispetteremo sempre il fair play finanziario. Platini per salvare il fair play finanziario deve creare una Champions con più squadre. Sono anni che lo dico". Poi torna sull'annuncio di voler creare una Napoli internazionale, acquistando club all'estero ed in particolare in Inghilterra. "Stiamo studiando - scrive - quale sia la migliore opportunità".

Il presidente non si sbilancia sul nome del prossimo team manager. "Stiamo valutando varie opportunità". Si parla anche dell'inno del Napoli ("'O Surdato 'Nnammurato è stato selezionato da voi. Ho affidato a vari autori di ridisegnarlo con la formula dell'inno"), del ruolo di Grava ("Per Grava stiamo studiando un ruolo nella società, ma non ho ancora deciso quale"), dei calciatori della sua squadra da utilizzare come attori ("Loro non lo sanno ancora ma avranno una parte nel mio prossimo film"), della necessità di riformare il campionato ("Ridurre a 18 per sopravvivere, ridurre a 16 per vivere con dignità"). L'ultima risposta a chi gli chiede se crede nello scudetto e De Laurentiis 'cinguetta' senza esitazioni: "Certamente".

Tutti i siti Sky